Le Oblate nella celebrazione della Giornata mondiale dei poveri in Brasile

0
329

(Salvador de Bahía, Brasile) – In occasione della Giornata Mondiale dei poveri, che questo anno si è svolta sotto lo slogan “Questo povero grida e il Signore lo ascolta” le suore Oblate impegnate nel Proyecto Força Feminina di Salvador de Bahía (Brasile) hanno  partecipato a varie attività organizzate dall’Arcidiocesi di Salvador de Bahía.

Per realizzarle hanno avuto il sostegno collettivo di varie organizzazioni e istituzioni, come Obras Sociales Hermana Dulce (OSID), del Proyecto Força Feminina, Università Cattolica di Salvador, Colegio Antonio Vieira, Cáritas Brasileña Regional Nordeste III, Obra Lumen Salvador, Proyecto Beleza Legal e Capoeira Topázio.

Il Progetto Forza Femminile

Il Progetto Forza Femminile è un’istituzione sociale a Salvador de Bahia (Brasile), di carattere pastorale, un’iniziativa dell’Istituto delle Suore Oblate del Santissimo Redentore, la cui missione è la promozione integrale delle donne in situazione di prostituzione, al fine di collaborare nel processo di consapevolezza e inserimento nella vita cittadina.

Le Sorelle arrivarono a Bahia nel 1981. Le Oblate hanno iniziato con l’approccio ad gruppo di volontarie già avviate al lavoro con le donne e da lì hanno unito le forze.

Da questo movimento è nato il Progetto Forza Femminile, iniziato nel 1998 con un gruppo di Religiose dell’Istituto delle Suore Oblate del Santissimo Redentore e volontari che hanno iniziato a sviluppare attività artigianali e socio-educative negli spazi concessi dalle Chiese di San Francisco e di Conceição da Praia. Nel 2000, la sede del Progetto Fuerza Femenina è stata ufficialmente inaugurata e da allora ha cercato di migliorare la sua missione e il suo servizio.

Print Friendly, PDF & Email