Formazione dei Superiori Maggiori: Gruppo 2, Roma, 24-30, marzo 2019

0
227

(Roma) – La formazione dei superiori maggiori anglofoni della Congregazione del Santissimo Redentore è iniziata la sera del 24 marzo a Roma. La maggior parte dei superiori presenti al programma proviene dalla Conferenza dell’Asia-Oceania (13), ci sono anche i superiori della conferenza Nord America (5), poi i superiori della Conferenza d’Europa (7) e la Conferenza dell’Africa e del Madagascar (4). Insieme ai superiori maggiori hanno partecipato i Coordinatori della Conferenza, p. Ben Ma della Conferenza dell’Asia-Oceania, p. Johannes Römelt della Conferenza dell’Europa e p. Zéphyrin Luyila Ndongola della Conferenza di Africa e Madagascar (COREAM), ed anche p. John Kingsbury, della conferenza del Nord America,. Si sono riuniti per un programma di una settimana per approfondire il ruolo del leader nella Congregazione.

Padre Michael Brehl, il Superiore generale e i membri del Consiglio generale hanno facilitato questo incontro. L’evento è iniziato domenica sera con la preghiera della sera nella cappella di Casa Sant’Alfonso a cui ha fatto seguito un Gaudeamus e la cena in cui p. Michael ha ufficialmente accolto tutti i partecipanti. L’incontro è iniziato con una presentazione fatta da p. Rogerio Gomes che ha anche presentato il programma e gli obiettivi dell’incontro alle 9 di mattina del 25 marzo, poi una introduzione di tutti i superiori maggiori presenti. A mezzogiorno Padre Michael ha presieduto la santa messa nella chiesa di S. Alfonso.

Dopo la pausa pranzo, i confratelli hanno ascoltato fratello Emili Turu, marista, che ha parlato delle “sfide nell’animazione della vita consacrata in un momento di cambiamento nelle province e nelle regioni”. Subito dopo questa sessione, i confratelli si sono divisi in cinque gruppi per la condivisione e la discussione. Come famiglia dei Redentoristi, ricordiamo in modo particolare i nostri superiori nelle nostre preghiere durante questi giorni, cercando per loro l’ispirazione e la guida dello Spirito Santo in quanto in questo momento stanno portando avanti la grande opera di rinnovamento della Congregazione.

Scala News

Print Friendly, PDF & Email