Denver: un nuovo metodo per formare un gruppo missionario

7341
158415

Lo scorso anno, P. Ralph Gross, Parroco della Parrocchia di San Bruno nelle vicinanze di Dousman, WI, ha chiesto informazioni per una missione redentorista durante il periodo di Quaresima del 2014. Gli ho risposto che i nostri  gruppi missionari redentoristi sono abbastanza impegnati per almeno due o tre anni ancora, ma che, se voleva realmente una missione parrocchiale per la Quaresima del 2014,  avrei lavorato volentieri con lui per realizzarla. Gli ho chiesto la disponibilità di cinque parrocchiani (una coppia di sposi, un giovane, una persona anziana e una persona vedova o divorziata) che avessero desiderio di formare un gruppo missionario assieme a me.  Mi sono incontrato con i suddetti cinque e li ho fatti discernere su quale argomento missionario serale sono stati attratti, ho messo in evidenza ciascun argomento e offerto loro di lavorare insieme per sviluppare la presentazione sull’argomento scelto.

Denver-2

Ho appreso questo metodo di formazione per gruppi missionari, composti da parrocchiani locali, da John Phelps, Redentorista della Provincia di Denver, quando ho lavorato con lui, molti anni fa, in una Missione nella Parrocchia di Santa Maria, Stella del Mare, a Grosse Pointe, MI. Usando questo modello per la Parrocchia di San Bruno, ho assegnato a ciascuno una presentazione iniziale della sera, sull’argomento della missione, seguita da una riflessione/testimonianza  personale di un membro del team parrocchiale. Questo metodo ha un effetto molto potente, sia per i presentatori sia per i loro amici parrocchiani. Quando, occasionalmente, ho predicato missioni con altri Redentoristi, così come nelle missioni diocesane ad ampio spettro nel New Ulm, MN, e Girard-McClellan, AB, Canada, mi sono inserito negli  gruppi missionari redentoristi abituali. Personalmente ho usato questo metodo di gruppo composto da parrocchiani locali. Inoltre, sempre nella Parrocchia di San Bruno, ho predicato in tutte le messe parrocchiali del weekend  e ho parlato e interagito con le classi parrocchiali settimanali di Religione della scuola primaria e secondaria. Le presentazioni serali missionarie sulla Riconciliazione sono state seguite dalla disponibilità di confessori per celebrare la Riconciliazione individuale, e le presentazioni sul Pane di Vita sono state seguite dalla celebrazione di una Eucaristia.

Denver-3

Mi è venuto in mente che questo metodo per predicare la Missione rappresenta un esempio semplice dell’essere “associati nella missione”. Invito i Confratelli ad inviare articoli che descrivono altri modi per essere associati nella Missione.

Di P. Dick Mevissen

 (Preso dal link di Denver)

 Fotografie di John E. Kimpel

(Traduzione: Annalisa Pinca

Print Friendly, PDF & Email

Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 32 bytes) in /web/htdocs/www.cssr.news/home/wp-includes/wp-db.php on line 1889