P. Brehl prende parte al Pellegrinaggio di Trindade

3612
34792

All’inizio di luglio, il Superiore Generale dei Redentoristi, Padre Michael Brehl, si è recato in Brasile ed ha preso parte agli ultimi giorni della Novena e della Solennità del Divino Padre Eterno, a Trindade, nel Goiàs. Prima di rientrare a Roma, Padre Brehl si è incontrato con i membri della Provincia del Goias, con i semaristi e con i laici che collaborano nella Missione Redentorista. Durante l’incontro, il Padre Generale ha speso alcune parole per esprimere le sue impressioni sul lavoro missionario realizzato per la devozione al Padre Eterno, sulla formazione e sulla promozione vocazionale

.brehl.povo_

Il Pellegrinaggio di Trindade è la maggiore festa religiosa della Regione centro occidentale del Brasile ed ha una partecipazione di pellegrini provenienti da quasi tutti gli Stati del Paese. Gli spostamenti, durante la Novena, arrivano a superare i 2 milioni di devoti. Il lavoro che il Missionario Redentorista, P. Robson de Oliveira Pereira, svolge in una delle principali reti televisive  brasiliane, di ispirazione cattolica, ha permesso una maggiore conoscenza del pellegrinaggio, che è prossimo alla celebrazione dei 200 anni di esistenza. I Redentoristi sono responsabili di questo pellegrinaggio dalla fine del XIX Secolo, quando un gruppo tedesco giunse in Brasile dalla Baviera.

Padre Brehl, durante l’incontro svoltosi nell’Auditorium P. Silvério Negri, ha sottolineato l’importanza di essere venuto in Brasile, non in visita ufficiale, ma come pellegrino del Padre Eterno. Ha affermato di aver partecipato quotidianamente alle processioni del mattino, che partivano dall’antica Cattedrale di Trindade e terminavano con la celebrazione dell’Eucaristia, nella Basilica Santuario. Padre Brehl riconosce che una delle principali ragioni della grande vitalità del Cattolicesimo brasiliano sta nel fatto che la Chiesa valorizza il legame  tra la Fede e la vita. “E’ stato molto importante ascoltare la predicazione dei Redentoristi durante questi giorni della festa di Trindade”  ha sottolineato il Superiore, “e il futuro di questo lavoro dipende dal modo in cui stiamo preparando i nostri giovani”, ha aggiunto.

Il Padre Generale ha presentato una breve esposizione sulla sfida che la Congregazione lancia ai Formatori affinché siano vicini ed attenti,  in modo che i nuovi Redentoristi possano assimilare le novità del mondo odierno senza perdere la valida tradizione che la Chiesa e la Congregazione offrono loro. Ha inoltre sottolineato l’impegno che deve avere ciascun Confratello con il lavoro di Promozione della Vocazione Missionaria Redentorista senza lasciare che tale compito sia solo di coloro che hanno ricevuto tale specifico incarico dalla Provincia.

Print Friendly, PDF & Email

3612 COMMENTS


    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 3408563 bytes) in /web/htdocs/www.cssr.news/home/wp-includes/class-walker-comment.php on line 175