Redentoristi di Fortaleza e dell’Irlanda: comunità in Africa!

3480
53142

Sant’Alfonso, Fondatore dei Missionari Redentoristi, sognava di evangelizzare in Africa e in Asia. Nelle sue lettere, scritte ai membri della Congregazione, dimostrava tale interesse e incoraggiava l’ardore missionario per essere inviati in tali regioni di missione.

Nel Mozambico, i primi Redentoristi erano giunti dall’Argentina nel 2002. Avevano aperto la prima Comunità a Muvamba e, in seguito, un’altra a Xipamanine che si trova nella periferia di Maputo (capitale del Paese). P. Alfredo Reyna, P. Luis Marcelo Contreras, P. José Luis Portillo, P. Jorge Luis Rearte,P. Ernesto Bernardo Steeman, P. Santiago Pablo Eugenio.

mocambique2

Alimentati da tale desiderio, i Redentoristi di tutto il mondo, durante il Capitolo Generale del 2009, hanno deciso che la priorità di tutta la Congregazione era l’Africa ed il Madagascar. Così, l’obiettivo è quello di rafforzare le missioni già iniziate nella suddetta Regione. Dando ascolto a questa indicazione, le Unità Redentoriste di Fortaleza e dell’Irlanda hanno deciso di mettersi insieme per aprire una Comunità in Africa!

Il 6 agosto del 2011 hanno raggiunto il suolo africano i Padri Bernardo Holmes e Joao Bermingham che hanno trascorso sei mesi rendendosi conto della popolazione, delle culture e delle necessità pastorali della Chiesa. Avevano deciso di aprire una Missione nella cittadina di Furancungo, nel distretto di Maganga, nella Provincia e Diocesi di Tete, nel Mozambico. Attualmente, nella Missione, ci sono 67 comunità divise in 10 zone. La popolazione è di circa 75.000 abitanti, di cui il 35 per cento sono cristiani cattolici che per trent’anni sono rimasti abbandonati da ogni assistenza religiosa a causa delle guerre coloniali e civili.

mocambieuqe3

Questa nuova Missione, iniziata il 17 agosto del 2012, è diretta al popolo Chewa, che fa parte del gruppo linguistico Bantu. Tutti i missionari che vi sono giunti, che qui stanno o verranno, per formare una comunità, devono parlare portoghese (che è la lingua ufficiale) e il chichewa (che è la lingua della popolazione). In questa maniera, 5 Redentoristi contribuiscono alla Missione: P. Bernardo Holmes, P. João Bermingham, Fratel Hélio Araújo, P. Michael Dempsey e P. José Carlos Linhares Júnior.

Una curiosità locale: tutti i bambini portano nel proprio registro civile il nome del padre, sia se sono maschi sia se sono femmine. Per esempio, se il padre si chiama Alberto, i figli si chiameranno: Antonio Alberto e Josina Alberto. Tutti sono considerati appartenenti alla tribù paterna.

P. José Carlos Linhares Pontes Júnior, C.Ss.R.

Mozambico – Africa

Print Friendly, PDF & Email

3480 COMMENTS


    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 4517888 bytes) in /web/htdocs/www.cssr.news/home/wp-includes/comment-template.php on line 2102