“Sfide contemporanee al metodo pastorale alfonsiano in teologia morale”

3158
10888

Nella mattinata del quarto e ultimo giorno di lavori, avendo come brillante moderatore p. Mario Boies cssr (Canada), sono state proposte due relazioni. La prima sul tema Sfide contemporanee al metodo pastorale alfonsiano in teologia morale, è stata pronunciata da p. Vimal Tirimanna cssr (Sri Lanka) docente dell’Accademia Alfonsiana. Egli, dopo aver passato in rassegna i pronunciamenti magisteriali ufficiali che raccomandano il metodo pastorale alfonsiano come una metodologia adeguata, ortodossa e sicura che è opportuno seguire, ha posto diverse questioni che attualmente ostacolano la sua effettiva assunzione nell’elaborazione della teologia morale contemporanea, impedendo un approccio ispirato alla benignità e umanamente liberante, tale da rendere accessibile alle persone la sovrabbondante salvezza che si attua in Cristo Gesù.

La seconda relazione Il contributo della Chiesa alla giustizia sociale nella prospettiva africana: una risposta al male e alla sofferenza di un continente preparata da p. Kokouvi Paul Zikpi ofm (Togo) impossibilitato a partecipare, è stata pronunciata da p. Aristide Gnada cssr (Burkina Faso) dell’Accademia Alfonsiana. Il testo ha messo primariamente in luce la difficoltà di produrre una definizione esauriente della giustizia sociale, anche facendo riferimento ai documenti del Magistero pontificio (Populorum progressioOctogesima adveniens) e di alcune Conferenze episcopali (Latino-Americana – CELAM, Africa e Madagascar – SCEAM). Successivamente sono state illustrate le maggiori questioni di ingiustizia nel continente africano, cercando di individuare le cause principali di tali situazioni. Infine, l’autore ha evidenziato quale può essere il contributo positivo che la Chiesa può offrire per promuovere la giustizia, in particolare la necessità di identificare tempestivamente i motivi di ingiustizia e di conflitto per disinnescarli prima della loro esplosione, lavorando giorno dopo giorno insieme a tutti i fedeli e gli uomini di buona volontà

DSC_2406

Nel pomeriggio, dopo la riunione per aree linguistiche dei 13 gruppi di confronto e approfondimento, si è tenuta l’assemblea plenaria nella quale sono state messe in evidenza le sfide percepite dai partecipanti come più urgenti e gli ambiti sui quali continuare la riflessione nel prossimo futuro. Nella successiva tavola rotonda si sono confrontati i relatori presenti nelle ultime due giornate di lavoro: Fabri dos Anjos, Cuneo e Tirimanna, impegnati in un serrato confronto con l’uditorio.

A conclusione del congresso sono intervenuti p. Wodka Andrzej cssr (Polonia) preside dell’Accademia Alfonsiana, che ha tracciato un’accurata sintesi dei lavori, miranti a potenziare l’attività di ricerca e lo scambio tra i teologi moralisti redentoristi, e p. Rogerio Gomes cssr (Brasile) coordinatore nell’organizzazione logistica del convegno che ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento e alla cordiale accoglienza dei convegnisti.

P. Enrique Lopez cssr (Paraguay) vicario generale della Congregazione del Ss. Redentore a nome del governo generale ha ufficialmente chiuso i lavori, confermando l’impegno a incrementare lo studio della teologia morale in stretto contatto con il vissuto del popolo di Dio, ringraziando la provincia di Sao Paulo per il sostegno dell’iniziativa e assicurando che, per la loro importanza anche in futuro, si darà continuità a questo tipo di incontri internazionali, felicemente iniziati 25 anni or sono.

Print Friendly, PDF & Email

3158 COMMENTS


    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 3809280 bytes) in /web/htdocs/www.cssr.news/home/wp-includes/comment-template.php on line 2102