Volontari alla missione: Lettera del Superiore Generale ai confratelli

3023
13199

Roma, 26 September 2014

Beato Gaspare Stanggassinger

Caro Confratello,

Il Consiglio Generale ha accolto con gioia la sua risposta alla mia lettera del 9 novembre 2013, nella quale Lei si offre come Volontario Missionario per vivere ed agire come tale quando e dove il Superiore Generale avrà bisogno del suo servizio.

La sua iscrizione, con le informazioni che abbiamo richiesto e che Lei ci ha inviato, si trova in una cartella preparata dal Segretariato Generale. Di conseguenza, il Consiglio Generale resta consapevole della sua disponibilità missionaria.

1. Come è stato detto nella mia lettera, la sua eventuale convocazione dipenderà dalle diverse emergenze che si verranno a creare e dalle nuove iniziative che la Congregazione intraprenderà. Così, tra la registrazione come Volontario e la convocazione non vi è alcuna scadenza prefissata.

2. La convocazione sarà sempre effettuata dopo un dialogo del Governo Generale con i Superiori (Vice) Provinciali e con i Coordinatori delle Conferenze. Ci sarà sempre un discernimento per selezionare i candidati ed una preparazione preventiva secondo i progetti da intraprendere.

3. Il Consiglio Generale continuerà sempre a contare sulla sua disponibilità, ma allo stesso tempo Le raccomanda di mantenersi disponibile all’interno della sua Unità per assumere gli incarichi e le attività pastorali, che possono venirle richiesti, fino al momento in cui riceverà la convocazione del Superiore Generale.

4. Possiamo dirle che non c’è alcuna previsione di una convocazione nel secondo semestre del 2014. Ma, La preghiamo di mantenersi fermo nel suo ideale missionario aperto a tutta la Congregazione, cercando di prepararsi personalmente fin da adesso, iniziando dallo studio delle lingue ufficiali della Congregazione.

Siamo consapevoli che è in corso il processo di ristrutturazione che si estenderà per diversi anni. Alcune iniziative sono ormai in fase di implementazione nelle cinque conferenze e molte altre sorgeranno nei prossimi anni. Perciò, ci auguriamo ardentemente che la disponibilità missionaria, aperta a tutta la Congregazione, diventi un atteggiamento normale di tutti i Redentoristi, in particolare delle nuove generazioni di confratelli.
Nella fiducia che Sant’ Alfonso approva e benedice con gioia la sua disponibilità personale,

Suo fratello nel Redentore,

P. Michael Brehl, CSsR.

Superiore Generale

Print Friendly, PDF & Email

3023 COMMENTS


    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 3973120 bytes) in /web/htdocs/www.cssr.news/home/wp-includes/comment-template.php on line 2102