Il dottorato del primo redentorista malgascio

3355
7285

Il 12 novembre, dopo una brillante dissertazione,  il P. Zafimahatratra Rafanomezantsoa Adolphe (Dola) è stato nominato Dottore in Teologia Pastorale con 110 e lode.

Presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’ Italia Meridionale Sezione ” San Tommaso D’Aquino”- (Napoli) il P. Dola ha presentato la sua voluminosa tesi dal titolo:
L ‘Eglise et le pauvres: l ‘actualisation de l ‘activité caritative du Christ liberateur.
(La Chiesa e i poveri: l’attualizzazione dell’ attività caritativa di Cristo liberatore).

 Primo redentorista malgascio a conseguire tale meta, riceve dalla Provincia dell’Italia Meridionale e dalla Regione Madagascar i complimenti per l’impegno profuso e l’augurio di offrire all’amata Congregazione un illuminante contributo teologico.

 Ecco una sintesi finale di uno dei relatori: Il tema si inserisce nell’ambito più ampio della dottrina sociale della Chiesa, quanto mai attuale, ed è stato oggetto di attenzione, di quasi tutti i Padri della chiesa, soprattutto in qualità di Pastori.

La ricerca si articola in quattro parti, tutte interessanti e impegnative: si passa dalla tradizione veterotestamentaria a quella neotestamentaria e attraverso la tradizione patristica all’insegnamento del magistero della chiesa, un metodo che dovrebbe essere alla base di ogni sana teologia.

La terza, è dedicata ai Padri della Chiesa. Attraverso una esposizione del pensiero di alcuni di essi, stabilisce caratteristiche e originalità del loro contributo in questo campo.
Grazie alla ricerca personale e alla sapiente investigazione della bibliografia esistente, Dola ha saputo destreggiarsi con abilità e perizia nel tema trattato, rivelando una non consueta capacità analitica, allorché si accosta con adeguato corredo filologico-critico ai testi esaminati, sicché il suo lavoro risulta ordinato, formalmente preciso, chiaro nel metodo, con un sicuro orientamento nei problemi teologici implicati.

La bibliografia appare aggiornata e ben divisa nelle diverse sezioni che compongono il lavoro.

Il livello della dissertazione è qualitativamente rilevante, scientificamente valido e metodologicamente corretto.

 Il candidato, sente molto questo tema, sia per la usa origine, sia per tradizione della famiglia alfonsiana, alla quale appartiene, in continuità con la scelta della vocazione pastorale e accademica di Alfonso che fu mosso dai poveri e dalla stessa copiosa divina misericordia nella sua scelta di vita, nell’azione pastorale e nelle scelte quotidiane.

 Per le ragioni suddette, per la pulizia formale e la chiarezza sostanziale cui è pervenuto, per l’apporto qualitativo agli studi su un tema che merita tutta la nostra attenzione, la tesi va valutata con la massima positività, ricevendo il massimo consenso dall’intera commissione.

 Il P. Dola al termine dei lavori ha ringraziato commosso tutti ed in particolare il P. Provinciale Davide Perdonò ed il superiore della comunità di Teano, P. Antonio Di Masi per la possibilità offertagli di proseguire negli studi a lui più consoni.

Deo Gratias.

P. Alberto M. Ceneri.

Print Friendly, PDF & Email

3355 COMMENTS


    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 3981312 bytes) in /web/htdocs/www.cssr.news/home/wp-includes/comment-template.php on line 2102