Una nuova Generazione di Redentoristi continua a portare avanti l’Apostolato per le Tribù di Montagna

14
249
M4034S-4208

CHIANGMAI, Thailandia – Una nuova generazione di Redentoristi della Provincia di Bangkok sta portando avanti una “tradizione” di apostolato per la popolazione delle Tribù di Montagna, nella zona più a Nord della Diocesi.

            Oggi, nove Redentoristi, tre dei quali appartengono essi stessi alla gente della montagna, si sono occupati delle popolazioni Hmong, Karen ed Akha in quattro aree pastorali della Diocesi di Chiang Mai, casa di molte Tribù di Montagna. La Diocesi, che copre 89.483 chilometri quadrati, comprende tutte le otto Province del Nord: Chiang Mai, Chiang Rai, Lampang, Lamphun, Mae Hong Son, Nan, Phayao e Phrae. La Diocesi ha lo stesso nome di Chiang Mai, la città più grande e più importante a livello culturale del nord della Thailandia, a circa 690 chilometri a nord di Bangkok.

2

“Recentemente, la nostra Comunità di Chiang Mai ha ricevuto la nomina di sette nuovi Sacerdoti e due Fratelli”, ha affermato Padre Chuchart Srivichairatana, ex Rettore della Comunità che ha avuto una  nuova nomina a Bangkok. L’Apostolato nelle Tribù di Montagna è iniziato con un Missionario lungimirante, il Redentorista Padre Harry Thiel (1930-2006), un americano che aveva iniziato a lavorare con la popolazione Hmong a Loei nel 1964 e, in seguito, nel 1975, a Chiang Mai dove aveva iniziato il suo Apostolato per gli Hmong insieme al Fondatore del Centro Cattolico Hmong.

            Nel 1990, i Redentoristi hanno deciso di espandere la loro Missione alla popolazione delle Tribù di Montagna e di proseguire ciò che Padre Thiel aveva iniziato. Nel 1992, un Sacerdote era stato inviato a vivere con Padre Thiel e, nello stesso anno, a seguito dell’invito dell’allora Vescovo Joseph Sangval Surasaran di Chiang Mai, i Redentoristi hanno acquistato un pezzo di proprietà a Nan, in preparazione della Missione. Ma, ha detto padre Chuchardt, la prima Casa è stata formalmente istituita dopo il 1998.

4

La Thailandia ha sei Tribù di Montagna – Akha, Lahu, Karen, Hmong, Mien e Lisu – ciascuna delle quali ha una lingua ed una cultura diversa. Esse costituiscono una minoranza tra la maggioranza della popolazione Thai. Esse vivono in un isolamento culturale, in remote zone di confine, conosciute per le loro fitte foreste ed il loro terreno roccioso, tra la zona nord della Thailandia, il Laos ed il Myanmar. Esse sono per lo più formate da contadini con un basso reddito e poveri. Inoltre, dal momento che queste aree non hanno infrastrutture, essi vivono in isolamento rispetto alla maggioranza Thai. Il Governo Thai è stato prudente nel conferire ad essi una identità nazionale Thai, a causa del loro presunto coinvolgimento nella produzione e nel traffico clandestino di droga, insieme alle infiltrazioni politiche e alle insurrezioni. Essi sono stati resi stranieri nella loro terra.

            Le popolazioni delle Tribù di Montagna sono “le più abbandonate. Questa è la ragione per cui siamo chiamati a predicare ad essi la Buona Novella” ha affermato Padre Chuchart. “Il nostro Apostolato è principalmente una cura pastorale, un prendersi cura del loro benessere spirituale. Diciamo Messa, amministriamo i Sacramenti, insegniamo il Catechismo, e li alimentiamo istituendo una Comunità Ecclesiale di Base, in modo che essi possano unirsi per le preghiere. Inoltre, visitiamo gli anziani ed i malati.”

            Oggi le quattro aree sotto la cura dei giovani Redentoristi includono il Centro Cattolico Hmong di Chiang Mai, il Distretto di Mae Chaem, la Provincia di Nan e la Provincia di Chiang Rai.

            Padre Peter Patinya Siritararath dirige il Centro Cattolico di Hmong, che copre 18 Stazioni Parrocchiali di Chiang Mai, di Chiang Rai e delle Province di Mae Mae Hong Son. Tale area montagnosa occupa Padre Patinya dalle due alle sette ore per fare visita ai suoi 2.800 Parrocchiani ed ai circa 800 Catecumeni, da una Stazione Parrocchiale all’altra.

            Il distretto di Mae Chaem in Chiang Mai ha tre Centri per la cura pastorale: Patung, Baan Pafang e Baan Din Kao. Padre Chakrit Sae Tao, di etnia Hmong, esercita il suo servizio a Patung, Padre Ekkapol Chaiyara si prende cura di Baan Pafang, mentre Padre Nuttapong Daeng Sawat, di etnia Karen, e Fratel Sutee Piyapatudom, anch’egli Karen, si prendono cura di Baan Din Kao. Dal momento che il distretto Mae Chaem copre la zona montagnosa, esso è impraticabile per gli spostamenti durante la stagione piovosa. I quattro Redentoristi si prendono cura di circa 3500 tra Parrocchiani e Catecumeni Karen.

            Nella Provincia di Nan, Padre Chainarin Laoprom e Fratel Varuth Jitjaras si prende cura di sei Parrocchie, tre delle quali sono Hmong, mentre le altre tre sono Laotiane. C’è un progetto per istituire un luogo, all’interno del Centro Parrocchiale nella città di Nan, per i giovani che vogliono unirsi al Seminario Redentorista. Infine, Padre Pongsak Narinrak si prende cura della Parrocchia principale di Chiang Rai e delle 15 Stazioni Parrocchiali per la popolazione Akha.

3

Tutti i nove Redentoristi vivono distanti l’uno dall’altro prendendosi cura di molte Parrocchie. Ad essi viene richiesto di tornare a casa per “una settimana di riposo” nella loro Casa Comunitaria di Chiang Mai una volta ogni due mesi. “L’Apostolato può richiedere il suo tributo ai Redentoristi, specialmente per i viaggi e le singole attività nei villaggi. Spero che i nostri giovani Sacerdoti e Fratelli perseverino nella loro Missione”, ha aggiunto Padre Chuchart. Come gran parte delle popolazioni tribali che vivono in queste montagne remote, egli spera di iniziare una collaborazione con in laici per l’attività di Evangelizzazione, istituendo un gruppo di Fratelli e di Catechisti per viaggiare di luogo in luogo per raggiungere questa gente.

            Nel 2005, la Diocesi di Chiang Mai aveva 46.022 Cattolici, il 70% dei quali provengono da diverse tribù che vivono negli altipiani. L’attuale Ordinario della Diocesi di Chiang Mai, è il Vescovo Vira Arpondratana.

            I Redentoristi della Provincia di Denver (ex Province di St. Louis ed Oakland) hanno iniziato la Missione in Thailandia nel 1948.

(Traduzione: Annalisa Pinca )

Print Friendly, PDF & Email

14 COMMENTS

  1. Hi, Neat post. There’s a problem with your site in internet explorer, would check this… IE still is the market leader and a big portion of people will miss your excellent writing because of this problem.

  2. Thanks for a marvelous posting! I quite enjoyed reading it, you happen to be a great author.
    I will remember to bookmark your blog and will eventually come back later in life.

    I want to encourage continue your great writing, have a nice evening!

  3. I’m impressed, I must say. Rarely do I encounter
    a blog that’s equally educative and engaging, and without a
    doubt, you have hit the nail on the head.
    The problem is an issue that not enough folks are speaking intelligently about.
    Now i’m very happy I stumbled across this during my hunt for something
    regarding this.

  4. I’ve been surfing on-line more than three hours nowadays, but I by no means discovered any fascinating
    article like yours. It’s pretty value enough for me. Personally, if all web owners and bloggers made excellent
    content material as you did, the net will likely be a
    lot more helpful than ever before.

  5. Fantastic items from you, man. I’ve remember your stuff previous to and you’re
    simply too excellent. I actually like what you have
    obtained here, certainly like what you’re stating and the best way in which you
    assert it. You’re making it entertaining and you
    continue to care for to keep it smart. I can not wait to read much more from you.
    That is really a wonderful site.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here