Parrocchia del Santissimo Redentore: 23 anni dalla sua creazione con una missione parrocchiale

3808
47759

Lo scorso 15 marzo la Parrocchia del Santissimo Redentore ha festeggiato 23 anni dalla sua creazione con una celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Estanislao Dowlaszewicz, Vescovo Ausiliare di Santa Cruz. Nello stesso tempo è stata lanciata ufficialmente la grande missione parrocchiale che prevede che i missionari visiteranno di porta in porta ogni famiglia della comunità.

Nella sua omelia il Vescovo Ausiliare di Santa Cruz ha sottolineato che Dio vuole amore, no sacrificio “Egli ci chiama a riflettere che tutto ciò che facciamo deve avere come scopo l’amore per il prossimo, l’amore è quella forza che ci spinge a fare le opere buone”.

Per celebrare questo anniversario della fondazione, la comunità parrocchiale del Santissimo Redentore prepara la GRANDE MISSIONE con il motto “Cristo Eucarestia, con noi ogni giorno”. Come accade di solito nelle missioni parrocchiali organizzate da questa congregazione redentorista, la predicazione, la celebrazione dei sacramenti e la visita alle famiglie sono parte della missione.

In questa occasione è stata fatta la benedizione della sala parrocchiale che verrà utilizzata per gli incontri, concerti, attività pastorale a beneficio della comunità. Al termine è stata chiesta la benedizione della Santissima Vergine del Perpetuo Soccorso affinché protegga e guidi il cammino redentorista di tutta la comunità.

23 anni di cammino

La comunità parrocchiale del Santissimo Redentore fu fondata a giugno dell’anno 1992 dai missionari redentoristi che vennero a Santa Cruz da Tupiza proprio per questo scopo: il Padre Ladislao Wiktorek – Superiore Regionale di Tupiza – e il Padre Leslao Kapusta – nuovo Superiore della Comunità – furono coloro che diedero il via a tale progetto.

Nel mese di marzo del 1993, nel giorno della festa di San Clemente, l’allora Monsignore, oggi, Cardinale Julio Terrazas e Mons. Tito Solari con i Padri Ladislao e Leslao, in collaborazione con le Sorelle Domenicane, celebrarono la festa della fondazione della nuova parrocchia denominata: “Santissimo Redentore”, alla cui inaugurazione parteciparono sacerdoti venuti da Tupiza, Cochabamba, Vallegrande, molti religiosi della zona e i rappresentanti di tutta la città.

Carlos Espinoza

Print Friendly, PDF & Email

3808 COMMENTS


    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 2622194 bytes) in /web/htdocs/www.cssr.news/home/wp-includes/class-walker-comment.php on line 175