Padre Ciryl Axelrod CSsR, una guida speciale nel Giubileo degli ammalati e delle persone disabili

1
1153

(Roma, 10 giugno 2016) – Il Giubileo degli ammalati e delle persone disabili si svolgerà dal 10 al 12 giugno a Roma, nella presentazione di questo evento, S.E. Mons. Rino Fisichella ha detto: “Siamo qui per presentare il prossimo Giubileo degli ammalati e delle persone disabili che si svolgerà venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 giugno con un programma molto articolato e, per molti versi, con tante primizie che permetteranno di portare la condizione degli ammalati e delle persone con disabilità in primo piano davanti a un’opinione pubblica spesso ingiustamente latitante su queste tematiche. Il Giubileo inizierà come sempre con il pellegrinaggio verso la Porta Santa partendo da Castel Sant’Angelo per Via della Conciliazione”.

Venerdì 10 giugno, alle ore 17.00, nella chiesa di Santa Maria in Vallicella, avrà luogo un momento di catechesi rivolto a tutti, e in particolare alle persone sorde e non vedenti, tenuta da un sacerdote conosciuto in tutto il mondo, soprattutto in Cina, Regno Unito e Sud Africa, per il suo totale impegno nei confronti della disabilità. Si tratta di p. Ciryl Axelrod, redentorista, sordo-cieco, la cui catechesi sarà accessibile in International Sign Linguage (I.S.L.) e in Lingua dei Segni Italiana (L.I.S.) e nella Lingua dei Segni tattile.

La giornata di sabato 11 giugno sarà caratterizzata da due momenti particolari. Il primo a sfondo religioso vedrà l’appuntamento alle ore 10.00 e alle ore 11.00 dei pellegrini malati e delle persone con disabilità presso alcune chiese del centro storico per una catechesi offerta in diverse lingue e secondo modalità differenti dal titolo “La misericordia fonte di gioia”.
Il secondo momento sarà maggiormente d’intrattenimento e si svolgerà nei giardini di Castel Sant’Angelo, dalle 18.00 alle 20.00; la festa di benvenuto dal titolo “Oltre il limite”.

cyril_axelrod_cssr02

Domenica 12 giugno alle ore 10.30 Papa Francesco presiederà la concelebrazione eucaristica che potrà essere seguita in diretta mondiale in streaming con la lingua dei segni.
Prima della celebrazione, alle ore 9.00 i pellegrini presenti in Piazza san Pietro avranno l’opportunità di vedere animata l’attesa dell’incontro con Papa Francesco attraverso un momento dal titolo “Quando sono debole sono forte”, condotto da Rosario Carello.
Sarà caratterizzato dalle testimonianze di alcuni personaggi e da P. Cyril Axelrod, già protagonista della catechesi del venerdì.

 

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here