Sr. Maria Celeste Crostarosa, è stata beatificata sabato 18 giugno 2016 a Foggia

1
2550

(Foggia, Italia) Sr. Maria Celeste Crostarosa, la fondatrice dell’Ordine dell’Ordine del SS. Redentore (OssR) è stata beatificata sabato 18 giugno 2016 a Foggia, Italia alle ore 10. 30 durante la Solenne Celebrazione Eucaristica.  La cerimonia ha avuto luogo nella piazza della Cattedrale di fronte al santuario della ‘Beata Vergine Maria di Dio Incoronata’. Il Cardinale Angelo Amato ha presieduto la beatificazione a nome del Papa. Centinaia di persone hanno testimoniato la cerimonia di beatificazione insieme  molte Monache Redentoristine che erano venute da diverse parti del mondo.

foggia_3074

foggia_3124

Il processo di beatificazione si è aperto a  Foggia l’11 Agosto 1901. I due processi che garantivano furono convalidati nel 1999. La Congregazione per la Cause dei Santi ha dato la Positio in due parti nel 1999 e nel 2002 per determinare se avesse vissuto una vita di virtù eroica secondo i precetti  della fede cristiana. Papa Francesco ha approvato i risultati della Congregazione e l’ha proclamata Venerabile il 3 giugno 2013 in considerazione delle sue virtù eroiche. E’ stato studiato un miracolo attribuito alla sua intercessione a livello locale e fu convalidato il 6 dicembre 2013. Il Papa ha approvato il miracolo il 14 dicembre 2015.

foggia_3109

foggia_3146

La Venerabile Maria Celeste Crostarosa è nata a Napoli, da una nobile famiglia, il 31 ottobre 1696. Battezzata Giulia Marcella Santa, era la decima di dodici figli. Fu idolatrata dai suoi fratelli per la sua vivacità, sensibilità ed intelligente. All’età di cinque o sei anni, Giulia cominciò a sperimentare un insolito senso di intimità con Gesù, ‘…la conoscenza della Sua divinità in modo così dolce che concepì l’idea di amarlo e servirlo.’ All’età di 20 anni, lei e sua sorella entrarono nel Carmelo di Marigliano, ma il monastero fu soppresso a causa di interferenze esterne da parte di una duchessa del luogo che richiedeva la loro partenza dopo soli cinque anni di vita religiosa. Ma mentre stava lì, Giulia aveva incontrato Mons. Thomas Falcoia, che stava dando alla comunità un ritiro. Egli suggerì che era la volontà di Dio che ella e le sue sorelle –  un’altra giovane sorella si unì a loro – dovessero andare ad un monastero a Scala dove  aveva riformato una comunità allo spirito e alla pratica della Congregazione alla Visitazione.

Come novizia fu chiamata Sr. Maria Celeste, ella ricevette una rivelazione e ‘le si fecero capire I piani di Dio per un nuovo istituto che il Signore avrebbe posto nel mondo per mezzo di lei che avrebbe avuto nelle sue leggi e nelle sue regole la sua propria vita.’ Sotto la direzione di Mons. Falcoia, e con il supporto illuminato di S. Alfonso de’ Liguori, il convento della Visitazione è stato riformato secondo la Regola Celeste ricevuta dal Signore il 25 aprile 1725.

L’Ordine del SS. Redentore fu ufficialmente fondato in occasione della festa di Pentecoste il 13 maggio 1731. La vocazione delle Suore doveva essere ‘una memoria vivente di Gesù’. Nella festa della trasfigurazione le Suore ricevettero l’abito rosso scuro, il colore dell’amore, che ricorda al mondo l’amore profondo ed infinito di Dio per l’umanità.  Quando Mons. Falcoia, ora vescovo, volle modificare la Regola ed essere l’unico direttore spiritual per l’intera comunità, Celeste resistette all’obbedienza per la sua coscienza. Fu costretta a lasciare il monastero con le sue sorelle il 25 maggio 1733. Dopo 5 anni trascorsi a riformare un monastero per richiesta del vescovo, realizzò finalmente il suo sogno di vivere la Regola che il Signore le aveva dato stabilendo il proprio monastero  a  Foggia, vicino la costa adriatica.

Il cammino spirituale di Maria Celeste, favorì molte esperienze mistiche fu caratterizzato dall’obbedienza alla conscenza, da una costante ricerca del significato del Vangelo, e dalla semplicità della vita. Maria Celeste Crostarosa morì nella festa del trionfo della croce, il 14 settembre 1755. Le sue spoglie sono venerate fino ad oggi nel monastero di Foggia.

L’intera cerimonia della beatificazione può essere vista qui: http://tv-trwam.pl/film/beatyfikacja-sluzebnicy-bozej-marii-celeste-crostarosy-ossr

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here