92 anni di presenza Redentorista in Venezuela

0
1286

La Congregazione del Santissimo Redentore celebra 92 anni di presenza dei missionari redentoristi in Venezuela.

Il 14 marzo del 1925 sono arrivati a Barquisimeto i padri Andrés Alvarez Palacios, Esteban Arce e il fratello Rafael Nebot Robles per iniziare la fondazione, fino al giorno 24 furono ospitati nel Palazzo Episcopale.

Primi redentoristi in Venezuela, 1929. Da Sin.-des.: fratelli Isilio Colmenares e Rafael Nebot, Padri Nicanor Vadillo, Fidel Lucio, Feliciano Vilas e José Fernández Posado. Sentados: Joaquín Sánchez, Andrés Alvarez, Ramiro Macua, Gregorio Arbeloa, Esteban Arce e José Pardo.

Dal giorno 24 di questo mese fino al 3 febbraio del 1927 hanno vissuto in una casa affittata vicino alla Chiesa di San José. Il primo Visitatore o Viceprovinciale della fondazione in Venezuela è stato il padre Andrés Alvarez (1925-1927), venne chiamata Viceprovincia Venezuelana.

OGGI

I Redentoristi siamo presenti a Caracas (Santuario di Coromoto – filosofato Peter Donders e Brisas del Paraiso); Valencia (Parrocchia La Purisima); Barquisimeto (Parrocchia San Jose), San Cristobal (Santuario del Perpetuo Soccorso), Barinas (Parrocchia Medaglia Miracolosa) e Maracaibo (Parrocchia San Alfonso servita dalla Provincia di Bogotà).

“Per noi, oggi è una sfida la nostra presenza come Redentoristi nel paese”. Fino ad oggi la Vice Provincia comprende: 18 sacerdoti; 1 studente di voti temporanei, 2 novizi; 6 studenti di filosofia e 6 nel propedeutico.

Informa Padre Alexander Nieves.

Assemblea Viceprovinciale 2016. Valencia. Venezuela.

Di seguito, in spagnolo, il link all’estratto del Libro “Los Misioneros Redentoristas en Venezuela 1925-2008. Memoria y Análisis”, scritto dal Padre Lauro Núñez Huerta. Settembre 2009. (Pag. 26-30)

92 años de presencia Redentorista en Venezuela

Print Friendly, PDF & Email