Ritiro degli associati redentoristi di Toronto

0
471

(Toronto, Canada) – Sin dall’inizio, i redentoristi hanno sempre trovato il modo d’avere la collaborazione dei laici per proclamare l’abbondante redenzione di Dio. Negli ultimi anni siamo tornati alle nostre radici e abbiamo cercato attivamente uomini e donne che potessero condividere il nostro carisma. Piuttosto che essere visto come un segno di diminuzione, è invece un’espressione di speranza, un desiderio di condividere con gli altri qualcosa che è il nostro nucleo – portare la buona novella ai poveri. Questa è stata l’ispirazione per il rinato circolo degli associati che si è formato in questa primavera.

In effetti, Toronto era già stata sede di un circolo di associati. Per una ragione qualsiasi, il gruppo non ha potuto essere sostenuto e ha smesso di funzionare. Tuttavia, un rinnovato interesse da parte dei redentoristi e un certo numero di partner laici ha portato alla rinascita del gruppo. Basandosi su due solidi incontri preliminari all’inizio del 2018, abbiamo tenuto il nostro ritiro fondamentale sabato 5 maggio 2018, sotto la direzione di Anne Walsh, che è l’assistente speciale per la  Partnership nella missione della Conferenza Redentorista del Nord America.

Attraverso la preghiera e la riflessione, abbiamo parlato di ciò che ci ha portato fino ad oggi. Gran parte della nostra riflessione ha ruotato attorno alla “storia” – storie di S. Alfonso de Liguori, le nostre storie, storie dei Redentoristi che hanno avuto un impatto sulle nostre vite. Abbiamo anche condiviso ciò che dapprima ci ha attirato verso i redentoristi e il loro carisma. Parole come “ragazzi normali”, “maestri di preghiera”, “senso dell’umorismo”, “gioiosi”, “compassionevoli” e “accessibili” hanno risuonato in molti.

Abbiamo quindi riflettuto, in modo generale, sui quattro pilastri chiave della spiritualità redentorista: Incarnazione, Redenzione, Eucaristia e Madre di Dio. Nel linguaggio popolare redentorista, si parlava spesso di “Presepe, Croce, Altare e Maria”. Questi misteri e la loro relazione con “l’abbondante redenzione” formeranno la struttura di base per la formazione dei nostri associati nei prossimi mesi.

A detta di tutti, è stata un’ottima giornata di riflessione e promette grandi cose per il futuro.

Di Ed Eherer, C.Ss.R.

Community Connections – The Edmonton-Toronto Province

Print Friendly, PDF & Email