XI Incontro Internazionale dei Giovani Redentoristi d’Europa

0
814

(Granada, Spagna) – L’XI Incontro Internazionale dei Giovani Redentoristi d’Europa “ALLTOGETHER” si è tenuto dal 25 al 29 luglio 2018 a Granada, in Spagna. C’erano circa 725 partecipanti di circa 18 unità dei Paesi europei. I padri redentoristi hanno accompagnato i giovani delle loro unità. C’erano anche aspiranti e fratelli in formazione che hanno partecipato all’incontro dei giovani.

I giovani delle diverse unità sono arrivati a Granada e sono stati sistemati nei loro alloggi il 25 pomeriggio. La celebrazione eucaristica di apertura è stata presieduta da p. Michael Brehl, Superiore Generale della Congregazione del Santissimo Redentore presso il Monastero Reale di San Girolamo. In occasione della festa di San Giacomo, p. Michael ha predicato sul Patrono di Spagna. Ha sottolineato l’aspetto missionario di dare la propria vita a Gesù nel servizio. Dopo la cena, ci sono stati festival notturni, programmi presentati da diverse province europee.

I giovani erano felici ed entusiasti di far parte di questo incontro. La giornata è iniziata con la preghiera alle 9 del mattino, seguita da presentazioni di gruppo e catechesi nei gruppi. I giovani delle diverse unità hanno mostrato il loro lavoro e le loro attività attraverso stand chiamate “Fiera della Missione”. C’erano molte cose in vendita che mettevano in luce diversi progetti giovanili. Tutti i giovani hanno poi assistito al cosiddetto “St. Alphonsus, the Musical “, l’opera sulla vita di S. Alfonso al Palazzo dei Congressi di Granada. Poi i gruppi hanno visitato la chiesa di Santa Maria dell’Alhambra e hanno pregato insieme. I giovani hanno visitato anche i Palazzi Nasridi e il Palazzo di Carlo V. Poi c’è stata musica e festa notturna dopo il ritorno dall’Alhambra.

I giovani si sono sentiti come a casa propria e hanno partecipato pienamente a tutti i programmi. Dopo la preghiera del mattino ci sono state presentazioni di gruppo sul tema del catechismo in diversi gruppi il 27 luglio. Gli stand hanno continuato a mostrare e vendere i loro prodotti anche il terzo giorno. Ci sono state messe celebrate in diversi gruppi linguistici. C’è stata una grande processione del Crocifisso con l’immagine di Gesù e l’icona della Madre del Perpetuo Soccorso, seguita dal servizio di riconciliazione nella Cattedrale di Granada. È stato davvero un momento toccante per tutti coloro che sono andati in processione, meditando sul crocifisso e l’icona di Maria e dei giovani che hanno fatto la confessione. L’intera processione e i servizi sono durati circa quattro ore.

Tutti i gruppi su diversi autobus sono partiti per l’Abbazia di Sacromonte alle 9 del mattino del 28 luglio. Tutti hanno avuto la possibilità di visitare le sacre grotte di San Cecilio. Lì la santa messa è stata presieduta dal provinciale della Spagna p. Jose Luis Bartolome. Poi il gruppo è partito per il parco acquatico “Aquaola” e qui si è concluso il festival della Missione con un intrattenimento e spettacoli di diversi gruppi di giovani la sera.

L’ultimo giorno è stato il giorno della messa dell’impegno dei giovani. Il coordinatore della Conferenza dell’Europa, p. Johannes Romelt è stato il principale celebrante dell’eucaristia. A tutti i giovani è stato ricordato il tema della missione “ALLTOGETHER” e sono stati inviati alle loro unità come leader veri per attirare molti altri giovani al Signore. È stato un momento indimenticabile per tutti. I volontari e gli organizzatori hanno fatto un buon lavoro di organizzazione e realizzazione di ogni dettaglio del programma.

Sanjay Tirkey, CSsR.

Print Friendly, PDF & Email