RYM Saigon ha condiviso il Joy of Moon Festival con i nativi di Plei Kly

0
860

(Saigon, Vietnam) – Nel Festival di metà autunno, i Missionari Giovani Redentoristi (RYM per le sigle in inglese) guidati da p. Alfonso Tran Ngoc Huong, CSsR hanno viaggiato a Plei kly per condividere la gioia del festival con i nativi del posto dal 21 al 23 settembre. Plei Kly è un centro missionario dei Redentoristi nella zona montuosa del Vietnam, dove la maggioranza della popolazione locale appartiene al gruppo etnico JRAI.

Siamo partiti per Plei Kly alle 20.30 del 21 settembre 2018, che dista circa 470 km da SAIGON. Ci sono voluti circa 11 a 12 ore per raggiungere il luogo. Dopo essere arrivati, abbiamo iniziato a consegnare i regali, e tutti erano felici di farlo insieme. Quindi, siamo stati accolti dal Rev. Joseph Nguyen Dac Thinh. C.Ss.R. un missionario redentorista a Pleikly e poi abbiamo fatto colazione insieme.

Siamo stati divisi in 2 gruppi. Il primo gruppo “il team di progettazione” ha lavorato alla creazione di un palcoscenico per programmi culturali serali e l’altro gruppo ha confezionato 1.500 pacchetti regalo da offrire alle famiglie e ai bambini. Abbiamo abilmente tagliato e attaccato stelle e lanterne colorate; preparare il locale con lanterne e mettere dolci e caramelle in scatole. Tutti noi abbiamo lavorato insieme e abbiamo creato un’atmosfera vivace. Era un nuovo tipo di esperienza in cui tutti ne facevano parte ed erano entusiasti del compito.

D’altra parte, un gruppo di locali etnici JRAI stava preparando il pranzo. Abbiamo mangiato insieme i piatti locali preparati con germogli di bambù e foglie di manioca.

Verso le 15:00, il team di RYM ha distribuito i doni confezionati alle famiglie povere che comprendevano riso, vestiti, giocattoli, ecc. Le persone erano felici di ricevere i regali. C’erano circa 250 famiglie che hanno ricevuto pacchetti regalo. Ringraziamo Dio per tutti i nostri benefattori che hanno generosamente donato i doni per le famiglie povere locali.

La messa della celebrazione di metà autunno è iniziata alle 6 di sera, ma le persone e i bambini hanno iniziato a venire in chiesa dalle 5. Tutti hanno partecipato alla Messa devotamente. Sebbene iniziò a piovere fuori; tuttavia, l’atmosfera all’interno era molto santa e pacifica. All’inizio della Messa è stato cantato un inno d’ingresso nella lingua JRAI. Durante l’omelia p. Alfonso Tran Ngoc Huong ha detto ai bambini di vivere una vita onesta, di essere felici e allegri come la luna e di avere fiducia in Gesù sempre di più perché Gesù ci ama tutti.

La performance di BƠRƠMI KIANG KHĂP – WARMING MOONLIT NIGHT è stata presentata poco dopo la fine della messa. I bambini si sono radunati davanti al palco preparati per la serata. I bambini erano felici ed emozionati quando Ama Thinh iniziò a parlare al pubblico. (Ama: significa Sacerdote in Jrai)

C’erano molte esibizioni. La prima era una danza del gruppo e poi seguita da un ballo di ragazze Jrai nei loro abiti tradizionali Jrai. La gioventù ha presentato un’opera speciale per i bambini Jrai, chiamata “Ritorna a casa”.

La storia parlava dell’amore tra una madre e suo figlio. Nella scena, la lealtà di un cane e l’aiuto di diversi animali in una piccola foresta sono raffigurati molto bene. L’atto si è concluso con una danza a una canzone familiare con un messaggio che tutti i bambini meritano di vivere in una famiglia felice con l’amore dei genitori.

Subito dopo il programma, i bambini hanno ricevuto dei regali. Nel ricevere i regali, i bambini erano entusiasti ed eccitati. I bambini hanno detto Bơni a noi (Bơni: significa grazie in Jrai). È stato davvero un bel momento per vedere i bambini con le facce sorridenti. Poi ci siamo riuniti per un servizio fotografico con due Redentoristi e persone JRAI. Infine, il nostro festival di metà autunno si è concluso in modo significativo. Abbiamo avuto il gusto di bere birra di riso e mangiare cibo tradizionale JRAI che ci ha reso più vicini l’uno all’altro.

La domenica 23 è stata un’altra giornata impegnativa per tutti noi. La mattina presto molti bambini sono venuti per imparare le lezioni bibliche insegnate dalle sorelle e dai fratelli maggiori seguiti dalla Santa Eucaristia. Durante la messa, il Rev. Alfonso ha fatto una domanda ai bambini: cosa puoi fare per aiutare i tuoi genitori? Molti bambini hanno risposto spontaneamente; alcuni hanno detto che puliscono il pavimento, si prendono cura dei loro fratelli o sorelle, altri possono cucinare il riso, aiutare gli amici quando sono malati. Le caratteristiche innocenti e semplici dei bambini hanno toccato i nostri cuori e ci hanno fatto sentire felici.

Nel pomeriggio, il nostro gruppo è stato diviso in 4 squadre per visitare diversi villaggi. Ci sono 4 villaggi: KLY PHUN, THONG A, TONG WILL, e CHƯ BOH I. Tre di questi villaggi erano piuttosto lontani, così siamo andati su un veicolo chiamato “MAY CAY”. Un altro gruppo ha raggiunto il villaggio di KLY PHUN. I giovani locali H’Chuyen e H’Thai hanno diretto il gruppo.

Dopo aver camminato per circa 1 km lungo la strada, abbiamo raggiunto il villaggio di KLY PHỤN. Abbiamo portato con noi delle caramelle e dei dolci per darli ai bambini nei villaggi. Al nostro arrivo, i bambini si sono riuniti per ricevere i regali.

Poi, abbiamo continuato a visitare alcune famiglie, pregando per i malati, dando la comunione e pregando nelle famiglie. I dintorni rurali erano fantastici. C’erano piccole case. Le mucche e le capre pascolavano nei campi. Era un’atmosfera così pacifica che non si vede mai nel contesto urbano e nelle città affollate.

Dopo aver incontrato alcune famiglie, Raine ha invitato altri bambini a unirsi a noi. Tre ragazze – Changsu, Jory e Thương hanno camminato con noi dall’inizio alla fine.

Successivamente, siamo stati condotti alla cosiddetta “Terra Promessa” – un nome amichevole di un cimitero appena fuori dal villaggio. H’Chuyen ci disse che questi erano i cimiteri dei due Redentoristi Brothers Macco (Mark) Dan e Phero (Peter) Qua. I Redentoristi avevano stretti rapporti con i Jrai durante il loro periodo missionario. Hanno considerato questo posto come una terra promessa che Dio ha dato loro. Il loro ultimo desiderio era quello di essere seppelliti dopo la morte in questa terra, in modo da rimanere in stretto rapporto con la gente della JRAI qui, cos¡ abbiamo pregato per loro.

Abbiamo continuato il nostro viaggio. Attraversammo i torrenti passando accanto a grandi bambù e un grande campo verde. Il gruppo giovanile e il popolo di JRAI hanno visitato insieme Plei Kly per la prima volta.

Dopo un lungo e faticoso viaggio, raggiungemmo la casa dell’anziano KLY PHUN. Ci hanno accolto con canti e mazzi di fiori. Durante il pranzo, abbiamo assaggiato la birra del riso locale insieme. Il leader del villaggio ci ha spiegato che KLY PHUN significa “villaggio di pietra originale”. Ci ha raccontato una storia che molto tempo fa, c’erano 3 re nel villaggio (Potao): re di fuoco, re del vento e re dell’acqua. Ma quando hanno saputo e imparato la Bibbia, mantengono ancora tre di questi re, ma ritengono che Dio sia il re di tutti.

Le persone dipendono dal loro lavoro nell’agricoltura e allevamenti di polli. Alcune famiglie più ricche allevano mucche o capre. Sebbene la gente di JRAI e Plei Kly sia ancora povera, riesce ad avere una vita felice e pacifica.

Dopo aver visitato i villaggi, tutti noi ci riunimmo davanti alla chiesa per prendere il nostro bagaglio e tornare a Sai Gon. Ci siamo riuniti in cerchio e ringraziamo Ama Thinh e tutti i membri della JRAI, che ci hanno accolto cos¡ bene. Siamo tornati a Saigon, pieni di ricordi di Plei Kly e di gente amichevole di Jrai.

Grazie a Dio per la bella esperienza e l’opportunità che ci è stata data.

Versione vietnamita: Maria MAI TRAN

Tradotto da Teresa TRAN

Print Friendly, PDF & Email