Chi era p. Rudy Romano CSsR, “una persona affettuosa e premurosa”

0
517

“Oggi ricordiamo il rapimento di p. Rudy Romano, CSsR a Tisa, Labangon, Cebu City durante la legge marziale. È ricordato come un confratello Redentorista, un missionario, un amante dei poveri e degli oppressi, un servo di Dio e del suo popolo. Possa la sua sparizione forzata portarci coraggio come fedele di Dio per sostenere fermamente i valori del Vangelo nel mezzo di attacchi e persecuzioni.

Apo Alex Bercasio, CSsR (Redentorista Laoag Community)

Amici e colleghi di p. Rudy Romano accendono le candele e offrono fiori sotto la Chiesa Redentorista a Cebu City l’11 luglio 2019. Questo è per segnare il giorno in cui p. Romano è stato rapito l’11 luglio 1985 e non è mai stato visto da quel giorno. |/Raul Constantine Tabanao

(Cebu City, Filippine) – “Persona affettuosa e premurosa”, questa era la descrizione dell’ottantanovenne Paul Rodriguez, uno dei colleghi del defunto p. Rudy Romano.

Rodriguez, insieme alla comunità redentorista, si è riunito e ha ricordato la scomparsa del difensore dei diritti umani durante l’illuminazione annuale delle candele davanti la Chiesa Redentorista, giovedì 11 luglio.

Padre Romano è stato rapito da uomini armati non identificati 34 anni fa durante il regime di Marcos a Barangay Tisa, nella città di Cebu.

Il defunto sacerdote Redentorista non è mai stato visto da quel giorno.

Romano era noto per la sua dedizione a combattere con i poveri denunciando abusi dei diritti umani durante l’amministrazione Marcos.

Rodriguez disse anche che conosceva il defunto p. Rudy dopo che sono stati insieme in alcune azioni di protesta contro l’amministrazione Marcos.

Rodriguez ha aggiunto che sperava di avere un altro p. Rudy Romano che potrebbe essere la voce per i poveri.

Nel frattempo, in una dichiarazione della stampa rilasciata dai missionari redentoristi, il gruppo ha mantenuto alta la speranza che alla fine sia stata rivelata la verità sul caso di p. Romano.

“Ricorderemo sempre p. Romano e in questo giorno troveremo il tempo per riflettere sul significato della sua vita e del suo sacrificio”, si legge nella dichiarazione.

cebudailynews.inquirer.net

Print Friendly, PDF & Email