Visita canonica e Assemblea della Vice-Provincia di Matadi, Congo RDC

0
257

(Congo, Africa centrale) – La visita è stata fatta dal 10 al 29 febbraio 2020 dai PP. Pedro López e Nicolas Ayouba Consiglieri generali, accompagnati da padre Jan Hafmans, Superiore della Provincia di Saint Clemente, e anche dalla delegazione di Madagascar, P. Germain il Vice Provinciale e P. Ulrich Erico, economo Vice Provinciale, venuti per rinforzare i passi del processo della riconfigurazione.

Per aprire e guidare la celebrazione di questa visita canonica nella Vice-Provincia, il Padre Generale Michael Brehl, ha mandato una lettera al Superiore Vice-Provinciale, padre Jean Robert D. In questo modo ha tradotto le sue attese per la vita di questa parte della Congregazione: “la visita canonica è un momento di grazia e di speranza per i visitatori e per i Missionari Redentoristi dell’Unità visitata, specialmente in questo periodo di ristrutturazione e riconfigurazione. È un processo che richiede la partecipazione di ciascun confratello e una testimonianza di fede nel potere dello Spirito Santo, iniziatore di tutta fraternità apostolica, fonte di speranza per una feconda presenza e missione dei Redentoristi in Congo.”

La Vice-Provincia di Matadi conta ufficialmente 46 confratelli, tra cui: 3 Fratelli, 4 studenti chierici, 1 diacono, 38 sacerdoti compresi; la VP conta anche 12 comunità, tra cui due comunità di formazione. L’età media della Vice Provincia è di 46 anni.

I confratelli sono impegnati in diverse e bellissime opere pastorali. È facile notare che la presenza pastorale delle comunità si trova in gran parte nei luoghi poveri e tra i poveri. Ci sono anche molti laici che lavorano in questa missione evangelizzatrice, e questo nonostante le molte sfide della situazione dal paese. Nella maggior parte delle nostre comunità, sono stati sviluppati progetti sociali per aiutare e alleviare i bisogni di base della popolazione più povera: Centro di salute, scuole, Attività di sviluppo, Gestione parrocchiale e animazione di molti gruppi per rispondere elle esigenze spirituali e di formazione dei cristiani: a traverso i catechisti, la collaborazione dei laici nelle comunità ecclesiale vivente di base (CEVB), con i comitati di gestione delle parrocchie e varie istituzioni al servizio dei poveri e degli emarginati. La squadra delle missioni popolari e la radio della Vice Provincia anche contribuiscono da facilitare e rafforzare questo impegno con un accento più redentorista.

Quasi tutte le comunità della Vice Provincia hanno sviluppato un progetto di vita comunitaria (PVC). Il Progetto di Vita Comunitaria è diventato una realtà, ben fatto e seguito da tutti i membri, esso dovrà dare un nuovo soffio di vita fraterna e spirituale, che ormai sarà anche una realtà visibile in tutte le comunità vice provinciali.

In formazione ci sono 23 studenti: 7 nel prepostulato o aspiranti (a Mbanza-Ngungu); 12 Postulanti in anni di filosofia, e 4 teologi (a Kinshasa). La Casa di formazione ha sviluppato un ottimo piano strategico per la formazione.

Economicamente è chiaro, la Vice Provincia dipende fortemente dagli aiuti esteri, soprattutto della Provincia Madre che è San Clemente. Non ha molti altri ingressi ma si sta muovendo verso una graduale distribuzione delle risorse per arrivare a un contributo locale conseguente.

La Collaborazione a servizio della Riconfigurazione nella Zona (Congo e Madagascar) ha cominciato già. Esiste una buona collaborazione tra le due Vice Province. Hanno un noviziato comune; le realtà pastorali ed economiche sono per molti simili. Dall’esperienza del Noviziato, per alcuni l’integrazione culturale e missionaria non causerà un grande problema. Soprattutto se sappiano mettere al centro il Cristo Redentore, la disponibilità per la sua missione e la nostra appartenenza alla stessa famiglia redentorista.

La visita Canonica si è conclusa con un’Assemblea di tutti i confratelli della Vice-Provincia, con la partecipazione del Provinciale di San Clemente, Padre  Jan Hafmans e della delegazione di Madagascar. I punti trattati sono stati quelli intorno alla presentazione del rapporto della visita canonica e le discussioni sull’impatto di questa Visita, riguardando al PVC, alla Missione Condivisa e alla leadership nella comunità.

La Messa di apertura dell’assemblea è stata presieduta dal Padre Nicolas Ayouba e la celebrazione dell’Eucaristia di chiusura presieduta dal Padre Pedro Lopez. La condivisione di una cena fraterna ha segnato la fine dell’atmosfera di questa visita molto importante per la Vice-Provincia di Matadi. Palese la soddisfazione e la gioia, dei visitatori. Sono stati come a casa e famiglia loro, accolti calorosamente da ogni comunità e ogni confratello, questo grazie a che il Vice-Provinciale, le comunità e i confratelli si sono mobilitati per la Visita. Ringraziamo tutti e che la benedizione di Dio sia su tutti per sempre, per l’intercessione di Maria Nostra Madre del Perpetuo Soccorso.

P. Roger, CSs.R e P. Nicolas Ayuba, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email