Pastorale dei migranti attraverso PAHUNCH (un sostegno) della Vice-Provincia della Majella

0
42

(India) – La pandemia da corona ha portato la vita a un punto morto nella città di Mumbai. Stiamo ancora trovando il nostro modo di vivere nel modo che meglio si adatta alle situazioni di Lockdown. Da quando è iniziato il Lockdown  dal 24 marzo 2020, il 31 maggio 2020 sarà il 68 ° giorno del Lockdown in India. La situazione a Mumbai e nei dintorni sembra ancora triste. L’assistenza sanitaria è in una situazione precaria, l’onere finanziario è in aumento e le persone, in particolare i migranti, sono state in perdita. Molti laici, gruppi sociali, ONG e alcuni religiosi stanno facendo del loro meglio per rispondere alle situazioni urgenti. PAHUNCH – un passo verso la responsabilizzazione è stato in prima linea lavorando sul campo con i migranti Chhotanagpur Adivasi a Mumbai. È un’iniziativa congiunta dei laici e dei Redentoristi della V. Provincia della Majella. I Redentoristi in India, in particolare la Vice-Provincia della Majella, sono stati attivamente coinvolti nell’assistenza dando sollievo attraverso PAHUNCH.

PAHUNCH ha iniziato immediatamente il suo lavoro valutando la situazione e progettando un intervento a tre livelli: soccorso, sensibilizzazione e consulenza. Il R&D team ha sviluppato un modulo di consulenza per aiutare la comunità a combattere il COVID – 19. Questa pandemia non ha influito solo sulla salute fisica delle persone, ma anche sulla salute mentale. Gli animatori di PAHUNCH hanno realizzato meravigliosamente questo. Hanno anche sensibilizzato le persone sull’importanza del distanziamento

Mentre la situazione iniziava a peggiorare, i co-fondatori di PAHUNCH, p. Andrew Dantis, C.Ss.R, e la signora Mary Goretti Xalxo, un’operatrice socio sanitaria e il personale dell’ospedale Elizabeth hanno contattato i loro generosi donatori e amici per aiutare a fornire cereali e beni essenziali ai migranti di Chhotanagpur Adivasi. Successivamente hanno esteso il loro sostegno alla comunità di migranti di Jankipada, Vasai East (a nord della città di Mumbai). La maggior parte della popolazione di questa comunità è costituita da migranti, lavoratori domestici, lavoratori e scommettitori quotidiane. Cibo e generi di prima necessità sono stati forniti a queste famiglie perché durino un paio di mesi.

Mentre il blocco continuava, le persone hanno iniziato a esprimere la loro disperazione di tornare a casa. Quando è stato chiesto perché volessero tornare indietro, hanno detto che non avevano soldi per pagare l’affitto. Quando il blocco è stato facilitato, questi migranti hanno chiamato i loro datori di lavoro in modo che li riprendessero a lavorare risparmiando pochi centesimi, poiché queste aree cadono sotto la zona rossa, le aziende continuano a rimanere chiuse. Questo li ha lasciati con l’unica possibilità di partire per la loro città natale. Molti di loro sono partiti in risciò, tempos, camion e autobus per oltre 1000 km.

Dopo aver visto le persone in immenso bisogno di assistenza in autostrada, la signora Pallavi Xalxo, professore assistente  al College of Social Work Nirmala Niketan, co-fondatrice di PAHUNCH e responsabile R&D, ha coordinato e collaborato con diverse organizzazioni che potrebbero aiutare l’autostrada nazionale a questi Yatris (viaggiatori) fornendo cibo e acqua. Ciò ha garantito che i nostri yatris non morissero di fame o si ammalassero e viaggiassero con dignità.

Questi migranti hanno anche chiesto di viaggiare con il treno Shramik, ma solo pochi hanno avuto la fortuna di viaggiare attraverso questo mezzo di trasporto

Guardando la lotta di questi migranti, gli ex studenti della National Law School of India University di Bangalore (NLSIU) hanno organizzato un trasporto aereo strategico, primo volo da Mumbai a Ranchi. La signora Pallavi Xalxo ha contattato l’NLSIU chiedendo se potessimo inviare i nostri migranti tribali Chhotanagpur che vivono a Jharkhand e molto rapidamente hanno chiesto di preparare l’elenco delle persone che desideravano tornare indietro. Sentendo questa gioiosa notizia, l’intera squadra di PAHUNCH è entrata in azione e ha raccolto 24 Chhotanagpur Adivasi yatris. Il 28 maggio 2020, gli ex studenti della National Law School of India University di Bangalore hanno organizzato un’intera compagnia aerea AirAsia con 177 passeggeri a bordo di Jharkhand. Il canale National News (NDTV) ha organizzato questo sostegno e P. Andrew Dantis è stato intervistato dalla TV nazionale su questo straordinario sostegno nel trattamento dignitoso dei migranti per consentire loro di tornare a casa.

Mentre questa è solo la punta dell’iceberg, molto deve ancora essere raggiunto. A partire da ora, il Pahunch ha fornito a oltre 1500 famiglie cibo e generi di prima necessità per più di 2 mesi e questo continuerà ulteriormente poiché il blocco è stato ulteriormente prorogato per un altro mese. Sempre più lavoratori migranti giornalieri vengono aiutati a salire sui voli da Mumbai a Ranchi in modo che possano evitare lo sfratto dai loro appartamenti e case popolari e tornare alle loro case.

IL sostegno dei redentoristi ai lavoratori migranti bloccati e alle loro famiglie continua attraverso il lavoro di p. Andrew Dantis, C.Ss.R. il direttore esecutivo di PAHUNCH e il suo team …

Ivel Mendanha, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email