Il webinar sul razzismo della provincia di Denver

0
52

La provincia di Denver ha recentemente tenuto un webinar a livello di provincia sul razzismo: il peccato originale dell’America.

Decine di confratelli hanno partecipato al Webinar del Segretariato della Vita Apostolica sul razzismo, una presentazione stimolante di Kathy McGinnis, direttrice esecutiva dell’Istituto per la pace e la giustizia a St. Louis. La presentazione ha scatenato discussioni sul razzismo nelle comunità di tutta la provincia di Denver e ha chiarito che il razzismo deve essere affrontato prima di poter iniziare a guarire il nostro mondo ferito.

Kathy si è presentata condividendo alcune potenti esperienze personali. È cresciuta a St. Louis, la cattolica tutta bianca. Si è sposata e si è trasferita a Memphis con suo marito, Jim. Insegnava alle scuole medie e Jim prestava servizio nella Guardia Nazionale nel 1968, quando Martin Luther King fu assassinato. Quando Jim scrisse una lettera all’editore lodando King, il risultato fu il suo pronto licenziamento, minacce di morte e un vero risveglio sulla profondità e sui costi del razzismo negli Stati Uniti.

Il razzismo è diventato un problema quotidiano quando hanno adottato il più giovane, un bambino birazziale di discendenza nera e nativa americana. La coppia si è unita alla parrocchia “Rock” di St. Alphonsus negli anni ’90. Sono rimasti colpiti dalla predicazione straordinaria e sopraffatti dal modo in cui sono stati accolti dalla comunità parrocchiale.

“Questo è un periodo di pericoli e opportunità straordinari”, ha spiegato Kathy. “In quanto bianchi, dobbiamo ammettere che il razzismo è un peccato. Dobbiamo pregare e mettere in pratica il nostro comandamento di amare in un modo nuovo. Dobbiamo “metterci nei guai” e concentrarci sulla giustizia per tutte le persone “.

Ha detto che la Chiesa è stata complice del Peccato Originale dell’America: il razzismo. Quelle credenze distrussero i nativi americani, istituirono la schiavitù, alimentarono pregiudizi e sostenevano un sistema di oppressione che nega la verità della dignità di ogni essere umano.

Kathy ha anche parlato del privilegio del bianco: vantaggi immeritati a causa del colore della pelle. “Le discussioni sul razzismo spesso portano a disagio, rabbia e alienazione. La fragilità dei bianchi di fronte al razzismo è una reazione difensiva che serve a mantenere il potere. Dobbiamo convivere con quei sentimenti spiacevoli e pregare che Dio ci spinga oltre. Il silenzio è un’eredità che non possiamo più permetterci”, ha detto.

Ha notato problemi che devono essere affrontati, come il divario salariale. I neri guadagnano solo il 62% di ciò che guadagnano i bianchi. La ricchezza delle famiglie nere rimane stagnante, mentre la ricchezza delle famiglie bianche è aumentata di cinque volte. I distretti scolastici spendono $ 226 in più per ogni studente bianco. E oggi l’incarcerazione è la forma moderna di schiavitù. Altre razze hanno molte più probabilità di essere incarcerate rispetto ai bianchi: i neri sono sei volte più probabili; I latini sono tre volte più probabili; ei nativi americani hanno il doppio delle probabilità di essere incarcerati.

Kathy crede che la Chiesa possa affrontare il razzismo insegnando al riguardo nelle scuole, nelle parrocchie e nei seminari cattolici. Le parrocchie possono fare dichiarazioni sul razzismo e ospitare eventi che onorano diversi gruppi etnici, così come i loro anziani della comunità. Le persone devono essere istruite sulla storia dei cattolici neri e sui santi come St. Peter Claver e Sr. Thea Bowman, FSPA. Crede che anche la Chiesa dovrebbe essere collegata agli attivisti della comunità.

Kathy ha consigliato di leggere The Water Dancer e di guardare film come Black Panther, BlacKkKlansman e Just Mercy. E il potere della preghiera, ha detto, è enorme.

Il Segretariato Apostolico per la vita prevede di ospitare più discussioni online sul razzismo. Nel frattempo, i confratelli sono incoraggiati a prendere il tempo per entrare in contatto con i loro fratelli e impegnarsi in discussioni significative sul razzismo.

(Inviato da Kristine Stremel)

La Segreteria di Vita Apostolica desidera ringraziare l’OPC, l’EPC e tutti i confratelli per il loro sostegno e la loro presenza al webinar sul razzismo. I membri del Segretariato si sono commossi nel vedere alcune comunità riunite per partecipare al webinar. Il Segretariato spera che questo sforzo comune continui nelle discussioni che potrebbero essere uscite dal webinar. Il Segretariato spera inoltre che il webinar sia un trampolino di lancio verso l’introspezione, riflessioni più profonde su come il razzismo ci ha colpito come individui e dove nei nostri cuori potremmo aver bisogno dello Spirito di conversione per spingerci ad amare gli altri di più come Dio ci ha amati .

Il Segretariato della Vita Apostolica invierà nel prossimo futuro una bibliografia di materiale di lettura che potrebbe essere fruttuoso per una maggiore comprensione del razzismo, nonché la data per la discussione Zoom sul razzismo, che vedrà anche la presentatrice del webinar, Kathy McGinnis.

P. Quy Duong, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email