L’impegno dei redentoristi verso i migranti (2)

0
249

La 106a Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, che si è celebrata domenica 27 settembre, ci ha motivati ​​a guardare al ministero pastorale per i migranti svolto dai Redentoristi in molti luoghi del mondo. Abbiamo chiesto ai nostri confratelli direttamente coinvolti di condividere le loro testimonianze ed esperienze. Nella seconda parte presentiamo i contributi inviati da p. Mike Molan Keraf C.Ss.R, p. Luis Guillermo Lagos C.Ss.R e p. Andrew Dantis C.Ss.R.

* * *

P. Mike Molan Keraf C.Ss.R. è direttore della Donders Social Foundation, situata nella città di Weetebula nell’isola di Sumba (Indonesia). La Donders Social Foundation prende il nome e lo spirito dal beato Peter Donders, soprattutto al servizio dei poveri e delle vittime dell’oppressione.

Padre Mike sta reclutando molto personale (laici) per lavorare con lui. Visita i poveri del villaggio, offrendo loro possibilità di istruzione. Aiuta anche coloro che diventano vittime della tratta di esseri umani.

La missione redentorista in Indonesia è il ministero parrocchiale, il ministero scolastico, le missioni popolari e il ministero culturale e sociale.

Nel video qui sotto, P. Mike Molan Keraf C.Ss.R. parla delle varie forme di assistenza che i migranti ricevono attraverso la Donders Social Foundation e condivide la sua esperienza (inglese).

 

***

P. Luis Guillermo Lagos C.Ss.R. è il parroco della chiesa del Santissimo Redentore (Parroquia del Santísimo Redentor) a Cúcuta, in Colombia, vicino al confine venezuelano. La Colombia è il primo paese a ricevere rifugiati dal Venezuela. Dopo la Siria, il Venezuela è il secondo Paese con il maggior numero di rifugiati costretti ad abbandonare, con 5,1 milioni di persone.

Lungo gli oltre 2.200 chilometri del confine colombiano-venezuelano, ci sono sette punti di confine, tre dei quali si trovano nel dipartimento di Norte de Santander e sono quelli che segnano il più alto tasso di flusso di ritorno di venezuelani e colombiani.

La Santa Sede, attraverso il Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale, sezione migranti e rifugiati, ha riunito i vescovi del confine colombiano-venezuelano per gestire iniziative comuni per aiutare in modo proattivo l’accoglienza dei migranti.

Nella parrocchia del Santissimo Redentore, i Padri Luis Guillermo Lagos, Uriel Useda e Leonel Vásquez, oltre a sostenere fortemente le opere della Chiesa locale e della Congregazione a livello nazionale, accolgono i migranti attraverso i diversi gruppi apostolici.

* * *

Quasi quattro mesi fa, abbiamo scritto del PAHUNCH, un’iniziativa congiunta dei laici, e dei Redentoristi della Vice-Provincia della Majella per aiutare i migranti Chhotanagpur Adivasi a Mumbai. Attraverso questo progetto, i Redentoristi in India, in particolare la Vice-Provincia della Majella, sono stati attivamente coinvolti nell’assistenza dando soccorso attraverso PAHUNCH. Guarda il video qui sotto inviato da p. Andrew Dantis C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email