Per commemorare i 70 anni, Radio Aparecida pianifica le attività per il 2021

0
289

(Aparecida, Brasile) – L’anno 2021 sarà una festa per i Missionari Redentoristi della Provincia di San Pablo, in Brasile. Radio Aparecida, uno degli strumenti di comunicazione amministrati dalla Congregazione del Santissimo Redentore, compirà 70 anni il prossimo settembre.

La Radio è nata dall’ispirazione di Padre Vitor Coelho de Almeida, un Redentorista attualmente in procinto di beatificazione. Le trasmissioni, che si svolgono dal Santuario Nazionale di Aparecida, portano il messaggio della Vergine e del Santissimo Redentore in migliaia di case brasiliane. Una serie di azioni sono state proposte dalla direzione della stazione per le commemorazioni, realizzate nei prossimi mesi.

“Abbiamo fatto un calendario di azioni che si svolgeranno fino a ottobre, anche se la commemorazione dei settant’anni avviene a settembre. Abbiamo una previsione delle attività interne con i funzionari e anche un programma delle attività esterne. Preghiamo perché la situazione della pandemia migliori per metterla in pratica”, afferma il direttore di Radio Aparecida, padre José Inácio de Medeiros, C.Ss.R.

Tra gli eventi in programma ci sono azioni sociali nelle piazze a settembre. L’idea è di fornire corsi gratuiti a breve termine, servizi sanitari, tra gli altri. Tutto aperto alle persone gratuitamente.

Il programma avrà anche novità per le commemorazioni. Produzioni speciali raccontano la storia di sette decenni della stazione, una delle stazioni radio cattoliche più antiche e tradizionali del Brasile.

“Vogliamo salvare la nostra storia mettendo in evidenza personaggi, programmi ed eventi del passato. Allo stesso tempo, consolidare l’udienza con la conclusione del processo di migrazione dalla frequenza AM a FM, consolidando la programmazione, soprattutto, dall’integrazione con il Santuario Nazionale di Aparecida. Un altro livello di questo progetto è la proiezione del nostro futuro, con l’apprezzamento dei nostri dipendenti e un processo di miglioramento continuo della qualità dei prodotti che offriamo al nostro pubblico”, precisa il direttore.

Anche vicino ai 70 anni, Radio Aparecida ha il vigore di una giovane radio. Con la propria rete di radio affiliate, la stazione sta vivendo un periodo di espansione del proprio marchio con contenuti di qualità e alti tassi di ascolto.

“Il nostro più grande vantaggio è essere la ‘Radio de Nuestra Señora’ e avere un pubblico consolidato nel tempo. C’è una grande identificazione del devoto della Vergine con la programmazione radiofonica. Prova di ciò sono programmi come “I puntatori puntano verso l’infinito” e “Consacrazione” che sono esistiti sin dalla nascita della radio”, spiega padre Inácio.

Oltre a Radio Aparecida, i Missionari Redentoristi della Provincia di San Pablo hanno anche altri mezzi di comunicazione per l’evangelizzazione. Una parte di esse costituisce la Rete di Comunicazione Aparecida, collegata al Santuario Nazionale di Nostra Signora Aparecida, la cui amministrazione è affidata alla Congregazione del Santissimo Redentore.

Forma la Rete, il Jornal Santuário, giornale fondato nel 1900 dai primi missionari; TV Aparecida, nata nel 2005 e il portale A12.com, creato nel 2010.

“Questa grande storia è iniziata 125 anni fa, con l’arrivo dei fondatori della Provincia, i Missionari Bavaresi. Sono stati audaci e visionari, per aver scelto la comunicazione come mezzo per realizzare l’evangelizzazione e permettere una crescita e maturazione della vita di fede del popolo brasiliano”, racconta il superiore della Provincia di San Pablo, padre Marlos Aurelio, C .Ss.R ..

Radio Aparecida può essere ascoltata da qualsiasi parte del mondo su www.a12.com/radio. Le trasmissioni per immagini possono essere seguite su youtube.com/radioaparecida o facebook.com/radioaparecida. È possibile ascoltarlo anche tramite l’applicazione mobile Aparecida, scaricabile gratuitamente su App Store o Play Store.

Victor Hugo Barros

Print Friendly, PDF & Email