Il cardinale Tobin evidenzia la tecnologia come sfida

0
274

Mentre il Cardinale Joseph Tobin di Newark parlava davanti al suo computer ai partecipanti virtuali al secondo giorno della celebrazione del 50° anniversario della Campagna Cattolica sullo Sviluppo Umano, sabato, le finestre del suo ufficio erano chiuse per limitare il rumore esterno. Era insolito per il prelato 69enne, che, nello spirito di San Giovanni XXIII, preferisce le finestre della chiesa aperte.

“Se le apro, si sente ogni sorta di cose”, ha spiegato Tobin. “Dagli stereo, alla samba, alla salsa, forse anche la rissa occasionale, ma la chiesa ha bisogno di quella finestra aperta per ascoltare”.

Invocando i Fratelli Tutti di Papa Francesco, Tobin stava facendo il punto sul fatto che ascoltare le persone di tutti i ceti sociali è fondamentale per la chiesa per aiutare ad affrontare le molte “crepe e fessure” nella nostra società” mostrate dalla pandemia di COVID-19.

Tobin, insieme ad altri relatori, ha parlato di queste “crepe e fessure” sociali che sono state portate alla luce l’anno scorso, e di ciò che è più importante affrontare in futuro. Oltre all’ascolto, un rinnovamento dell’interazione umana e il futuro dell’occupazione erano in cima alla lista.

In entrambi i casi, considera la tecnologia una sfida presente e futura.

Tobin ha riconosciuto che la tecnologia ha i suoi vantaggi nel permettere alle persone di connettersi quando altrimenti non sarebbe possibile (per esempio, durante una pandemia globale), ma ha detto che ancora non sostituisce il contatto di persona tra le persone che lui considera una “necessità”.

Il cardinale ha anche notato il timore che esiste nella sua e in altre diocesi che “la gente si abitui ad essere solo delle patate da divano liturgiche e guardi la messa ogni domenica in video”.

Per quanto riguarda la sua preoccupazione per il futuro del lavoro, Tobin teme che la tecnologia, e l’intelligenza artificiale in particolare, faccia più male che bene.

“La tecnologia sta togliendo posti di lavoro e non li sta creando tranne che per una coorte molto elitaria nella società e questo continuerà”, ha detto Tobin.

..//

(John Lavenburg | Crux – in angelusnews.com)

Print Friendly, PDF & Email