Fratello Yonatan, professione perpetua in Indonesia

0
135

Mercoledì 26 maggio 2021 è stato un giorno felice per la Congregazione, per i Redentoristi universalmente, specialmente per i Redentoristi indonesiani. In questo giorno, fr. Yonatan Kulla C.Ss.R. emise la professione perpetua nella Congregazione Redentorista. Questo evento ha avuto luogo presso la chiesa della cattedrale dello Spirito Santo di Weetebula, sull’isola di Sumba. fr. Yonatan ha preso come motto della sua professione perpetua: “Signore, sei troppo forte per me” (Ger 20,7b).

La celebrazione eucaristica ha riunito i Redentoristi che lavorano a Sumba, così come la famiglia e gli amici. La liturgia è stata presieduta dal Provinciale Kimy Ndelo, C.Ss.R. Nel suo sermone, ha ricordato che un Redentorista è chiamato a portare la croce essendo disposto a seguire la volontà di Dio trasmessa dalla decisione del superiore.

Rivolgendosi a fr. Yonatan, p. Kimy ha detto che con i voti perpetui di vita religiosa il cammino vocazionale non diventa più facile. Un Redentorista dovrebbe diventare una persona che non è mai soddisfatta di ciò che è stato realizzato. “Non fermarti in mezzo alla strada, non voltarti indietro e non fermarti, continua a camminare”, ha proseguito p. Kimy. Concludendo la sua predica, ha incoraggiato fr. Yono per essere un profeta come Geremia.

Vale la pena notare il modo in cui fr. Yono lo fece per discernere la sua vocazione religiosa. Inizialmente, seguendo suo zio, fu battezzato in una chiesa protestante – Sumba Christian Church a Bondo Delo, la sua città natale sulle montagne di Yawila, Sumba. I suoi genitori in realtà aderiscono ancora alla religione Marapu, la religione locale di Sumba. Con il tempo, ha studiato alla scuola media di Elopada. Nel frattempo, ha frequentato le scuole superiori a Waingapu. Durante la sua educazione, ha trascorso del tempo con i redentoristi nelle due diverse parrocchie. Quello diverso è che ha avuto il compito di essere un sacrestano mentre era lì.

Da lì, lentamente ma inesorabilmente, era interessato a diventare cattolico. Dopo aver discusso con la sua famiglia, si è finalmente trasferito al cattolicesimo. In seguito, consultandosi con il parroco dove abitava, decise di fare domanda e divenne un fratello redentorista. Non tutti nella sua famiglia erano contenti della sua decisione. Ma non si è mai voltato indietro. Nel 2010 è stato accettato nella comunità Ivan Ziatyk come aspirante. Successivamente, nei due anni successivi, continuò nel postulato e nel noviziato. Nel 2013 ha emesso i suoi primi voti. Poi ha ottenuto l’incarico di assistente ed economo nel nostro juvenate, API Pada Dita.

Sicuramente siamo tutti felici di celebrare la professione perpetua del nostro confratello. Congratulazioni, fr. Yono!

P. Willy Pala C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email