Un webinar di PAHUNCH sulle preoccupazioni dei migranti

0
90

PAHUNCH, l’iniziativa dei Redentoristi della Viceprovincia della Majella, ha organizzato un webinar sul Programma di sensibilizzazione della pastorale dei migranti il ​​26 settembre 2021.

Verso un “Noi” sempre più ampio è la chiamata del Santo Padre perché ci ricorda di essere attenti ai migranti che ci circondano. Il 26 settembre la Chiesa ha celebrato la Domenica del Migrante per diffondere la consapevolezza, che la popolazione migrante e la Comunità locale del luogo non sono persone separate, ma sono un unico corpo di Cristo. Con la pandemia di Covid-19 in India, la situazione dei migranti non è mai stata buona. La popolazione migrante, soprattutto quella povera, ha faticato per arrivare alla fine del mese. Le varie questioni della loro sopravvivenza come cibo, lavoro, sanità, istruzione sono state le più colpite. È diventato un peso aggiuntivo ai loro problemi esistenti di alienazione della terra, mancanza di identità come tribali, sicurezza del lavoro, ecc. Tuttavia, per sopravvivere, devono lottare, ed è per questo che è stato programmato il Webinar, per portare alla luce i problemi e le preoccupazioni della Popolazione Migrante e cercare di risolvere insieme concretamente cosa si può fare per aiutarla.

PAHUNCH (Il Programma di sensibilizzazione per i migranti della Vice-Provincia della Majella) ha sempre cercato nuove strade per consentire a noi Redentoristi di essere più efficaci nel nostro ministero nei confronti dei migranti. Lo scopo del webinar era trovare nuove intuizioni nel campo del Ministero dei Migranti Il webinar è stato incentrato sul tema “Verso un NOI sempre più ampio” Con i relatori che hanno parlato di temi come l’alienazione della terra, l’importanza della documentazione, le leggi che salvaguardano i migranti e la lotta per garantire l’identità di questi migranti come tribali.

I quattro relatori, il dott. Bipin Jojo, (Dean. School of Social Sciences, TISS, Mumbai), l’avvocato Gayatri Singh (Bombay High Court), il signor Arvind Oraon (un noto assistente sociale e attivista) e il dottorando Mr. Praveen Kachhap. Tutti sono intervenuti brevemente sugli argomenti e hanno fatto luce sui problemi e sulla possibilità di risolverli con le risorse disponibili nella situazione attuale.

Hanno messo in luce i punti di come l’assenza di terra sia in aumento tra i tribali, le questioni relative al sistema di distribuzione pubblica, le tessere annonarie, l’importanza della registrazione sul portale del governo, ecc. Gli oratori hanno anche proposto una via d’uscita suggerendo di aiutare le persone a ottenere i loro documenti d’identità pronti, aiutarli a registrarsi sul Portale del Governo con i Migrant Desk prestabiliti, tenere un registro del loro movimento dagli stati di origine così come il loro ingresso negli stati di destinazione, anche per garantire che le leggi siano in atto in modo che questi migranti siano non maltrattati sul posto di lavoro e debitamente pagati.

Questi, insieme a pochi altri punti, sono diventati i punti salienti del webinar di Due ore. È stata un’esperienza di illuminazione, di apprendimento e di comprensione del disperato bisogno di raggiungere la popolazione migrante in quanto sono le pecore senza pastore nel nostro paese. Sono i vulnerabili che si spostano da un luogo all’altro per sopravvivere ea volte vengono trattati come appartenenti al nulla. In questo nostro mondo ferito, queste sono le persone ferite con cui il Signore vuole che lavoriamo e con cui ci uniamo. A PAHUNCH, questo è ciò che noi Redentoristi della V. Provincia della Majella e la nostra squadra di Collaboratori Laici per la missione ci sforziamo di fare, unendo gli uomini come un corpo di Cristo, in modo speciale, cercando di raggiungere specialmente i poveri migranti abbandonati nella città e nei sobborghi della metropolitana di Mumbai e nell’area di Vasai nel Maharashtra.

È nostra speranza e preghiera che lo Spirito del Signore ci accompagni mentre costruiamo con gioia una società che ci unisce come Uno in modo che il sogno di Verso un Noi sempre più ampio diventi realtà nel nostro tempo.

Grazie.

Padre Joseph Ivel Mendanha, C.Ss.R.
Padre Ivon D’Souza, C.Ss.R., (Team PAHUNCH)
articolo pubblicato anche su asianews.it 

Print Friendly, PDF & Email