Riapertura ufficiale del centro di pellegrinaggio Wittem, Paesi Bassi

0
87

La riapertura ufficiale di Pelgrimsoord Klooster Wittem (centro di pellegrinaggio del Monastero di Wittem) ha avuto luogo il 15 ottobre 2021. Questo è stato il culmine di un processo di oltre quattro anni. Era stato chiaro per molti anni che preservare a lungo termine il grande complesso monastico di Wittem non sarebbe stato fattibile per i Redentoristi. Da più di dieci anni si cercavano occasioni per dare a una parte dell’edificio un nuovo scopo, pur continuando l’opera pastorale. Da più di cento anni Wittem è luogo di pellegrinaggio di San Gerardo Majella e della Madonna del Perpetuo Soccorso. Circa centomila persone visitano ancora questo luogo per conforto, incoraggiamento e speranza o per esprimere la loro gratitudine accendendo una candela di preghiera. Fino a quarant’anni fa i pellegrini arrivavano principalmente in gruppi organizzati con bus da tutto il Paese; ora vengono per lo più individualmente o in piccoli gruppi. Si tratta spesso di persone senza una vera appartenenza religiosa.

Il monastero di Wittem – eretto nel 1836 – è una delle più antiche case redentoriste a nord delle Alpi ancora in uso. I Redentoristi l’hanno iniziato lì come loro seminario internazionale. In questi primi anni studiarono qui uomini provenienti da almeno dieci paesi diversi; alcuni di loro sono stati i pionieri e i “padri fondatori” di nuove comunità in tutto il mondo.

Quando nel 2017 è apparso evidente che poteva essere una valida opzione anche quella di vendere il complesso monastico e poter continuare l’opera pastorale, il consiglio provinciale della provincia di San Clemente ha istituito una task force per indagare ulteriormente e per elaborare piani concreti. La task force era composta dal superiore, p. Henk Erinkveld, allora direttore dell’organizzazione Phillipe Cremers e Jelle Wind, membro associato della provincia e membro della comunità redentorista di Wittem.

Questa task force ha elaborato un piano adottato dal governo provinciale nel marzo 2018. Parte di questo piano prevedeva la vendita del complesso monastico, il trasferimento della libreria nella Cappella di San Gerardo e la riduzione dei costi del personale. La rinnovata organizzazione si concentrerebbe maggiormente su Wittem come luogo di pellegrinaggio e come “chiesa di accoglienza” con lo schieramento di volontari più qualificati. Si prevede che nei prossimi mesi verranno a Wittem anche due confratelli indonesiani per prepararsi ad un incarico pastorale nella parte di lingua neerlandese della provincia (Olanda e Fiandre).

Nel dicembre 2020 il complesso è stato finalmente ceduto ad una società immobiliare che acquista fabbricati speciali per mantenerli e svilupparli, preferibilmente in linea con la destinazione originaria dell’edificio. I Redentoristi ora riaffittano parte dell’edificio per gli spazi abitativi per la comunità, per il lavoro pastorale (inclusa la chiesa del monastero) e gli uffici necessari. Il resto dell’edificio fornirà alloggio per anziani vitali e strutture di ristorazione, sotto la responsabilità di altri. Inoltre, la Biblioteca monumentale non è più in possesso dei Redentoristi, ma l’intero patrimonio librario nelle gallerie può rimanere lì ed è ancora di proprietà dei Redentoristi.

La principale ristrutturazione per il rinnovamento del centro di pellegrinaggio è avvenuta tra marzo e agosto 2021. Ciò ha riguardato principalmente la Cappella di San Gerardo, che, pur conservando il carattere precedente dello spazio comprese le vetrate, ora contiene il bookshop e un sala riunioni multifunzionale, denominata Scala. La libreria è l’unico negozio nella regione lontana con una grande varietà di libri sulla religione e la spiritualità. Naturalmente, per celebrare l’Eucaristia e le funzioni di preghiera la chiesa è ancora in uso.

Dopo essere in uso da due mesi, possiamo concludere che le nostre aspettative sono state soddisfatte. C’è un effetto positivo sul numero di visitatori. Anche la sala riunioni Scala soddisfa le aspettative. Possiamo ricevere gruppi lì e l’invitante angolo caffè dà la possibilità di entrare facilmente in contatto con i visitatori.

Il gruppo dirigente è ora composto dal superiore p. Henk Erinkveld e il membro della comunità Jelle Wind come direttore dell’organizzazione di lavoro. Credono che insieme al personale e a molti volontari Wittem possano continuare a sviluppare “Wittem” come luogo redentorista di significato pastorale in una società molto secolarizzata.

Jelle Wind, direttrice del Centro di pellegrinaggio Klooster Wittem

Print Friendly, PDF & Email