60° anniversario di professione di padre Shanti Abeyasingha

0
523
Fr Shanti with Papal Blessing

(Kandy, Sri Lanka) p. Shanti Abeyasingha della Regione di Colombo, ha celebrato il suo 60° anniversario di professione mercoledì 2 febbraio (festa della Presentazione del Signore) a Sancta Maria a Kandy, dove risiede. Dieci confratelli della Regione si sono riuniti per celebrare con p. Shanti, che rinnovò i voti che aveva professato per la prima volta il 2 febbraio 1962.

P. Shanti è stato il celebrante principale della Messa di ringraziamento ed è stato raggiunto all’altare da p. Shiran Fonseka (superiore regionale) e p. Sanath Fernando (Superiore di Sancta Maria).

p. Sanath Fernando (Superiore di Sancta Maria), p. Shanti e p. Shiran Fonseka (superiore regionale)

Nella sua omelia, p. Shiran ha reso omaggio a p. Shanti, descrivendo il suo 60° anniversario di professione come “notevole”; un riconoscimento di p. Shanti, la risposta volontaria alla chiamata di Dio e la fedeltà duratura di Dio a p. Shanti attraverso tutte le sue esperienze e gli “alti e bassi” di 60 anni di vita religiosa. P. Shiran ha ringraziato p. Shanti per il suo “impegno, servizio e generosità verso la Regione da oltre 60 anni, soprattutto come missionario, superiore, economo e formatore”.

Attingendo alla sua esperienza di 60 anni, p. Shanti ha condiviso con i confratelli alcuni pensieri e riflessioni, tra cui: riconoscere le sue debolezze, confidando sempre nella misericordia del Redentore – “perché quando sono debole, allora sono forte”. Ha parlato delle persone che lo hanno influenzato e ispirato a vivere fedelmente la sua vocazione, come sant’Alfonso, Maria, la nostra Madre del Perpetuo Soccorso, i suoi amati genitori e p. Srilal Amaratunga (un confratello defunto dello Sri Lanka). Ha sottolineato l’importanza per i confratelli di apprezzare la storia redentorista, sia a livello congregazionale che di unità.

P. Shanti ha ricevuto una benedizione papale in onore dei suoi 60 anni. Dopo la messa, p. Shanti ha tagliato una torta per l’anniversario, seguita da un gaudeamus e da un pranzo celebrativo.

p. Shanti con i suoi confratelli della Regione di Colombo

P. Shanti si prepara ora per un’ulteriore celebrazione con i fedeli e i devoti di Sancta Maria, che si terrà domenica 6 febbraio.

David J. Hore, C.Ss.R.