Verso la formazione della Provincia Redentorista Bolivia-Perù

0
154

Dal 29 agosto al 2 settembre si è svolto il III Incontro in presenza dei Consigli Ordinario e Straordinario, insieme agli Economi e ai Membri delle Unità Redentoriste di Bolivia, Perù Nord e Perù Sud, nella Casa di Ritiro delle Suore Serve della Madre di Dio, Vergine Immacolata, a Cochabamba-Bolivia.

Il lavoro svolto durante questa settimana è il risultato di 20 precedenti incontri che si sono svolti dal 2020, di cui 2 in presenza e 18 virtualmente a causa del contesto della pandemia.

Redentoristi senza frontiere…

Riconnettersi con la nostra famiglia di persona dopo un po’ di tempo a causa della pandemia è stata sicuramente una delle esperienze più piacevoli che ognuno di noi abbia potuto vivere negli ultimi anni; Allo stesso modo, ritrovarsi di persona con i nostri fratelli Redentoristi delle altre Unità con le quali formeremo un’unica Unità, è stata un’esperienza di gioia, di fraternità, di riconoscersi come una Famiglia Redentorista senza nazionalismi, di sapersi aiutarci a vicenda, e soprattutto continuare a fare insieme passi in questo progetto della nuova Provincia a cui aspiriamo.

Dialogo, ascolto e discernimento…

Questo tipo di incontro pone sempre la sfida di saper dialogare, cioè di saper esprimere le idee che ognuno vuole apportare, e allo stesso tempo di ascoltare gli altri con rispetto e pazienza, a maggior ragione quando si manifestano differenze e non c’è un percorso chiaro da scegliere. Per questo presentiamo a Dio nelle nostre preghiere mattutine, davanti al Santissimo Sacramento o nell’Eucaristia ogni giorno, il lavoro svolto, per chiedergli di aiutarci a discernere qual è la via che ci invita a seguire e a poter fare la sua volontà.

Andando avanti con atteggiamento deciso…

La metodologia dell’incontro non ha invitato a dare uno sguardo al cammino percorso dalle diverse commissioni quali: Formazione, Statuti, Evangelizzazione, Spiritualità, Missione condivisa, Piano apostolico, Comunicazione, Economia, normativa elettorale, ecc. e così, per poterci vedere con sincerità nel cammino dell’unificazione, e soprattutto chiederci, quali decisioni dobbiamo ora prendere per continuare ad avanzare? decisioni, soprattutto in Formazione ed Evangelizzazione, che sono due delle nostre maggiori priorità, oltre a poter elaborare un’agenda per tutte le nostre attività comuni per il prossimo anno.

Speranza per il futuro della nuova unità…

Questo incontro ci ha permesso non solo di incontrarci tra i membri dei Consigli, ma anche di poter visitare e parlare con i nostri studenti professi delle 3 unità che si trovano nel Seminario “Nostra Signora del Perpetuo Soccorso” a Cochabamba. Il dialogo con loro, la condivisione delle loro gioie e l’ascolto delle loro preoccupazioni, la partecipazione alla loro cerimonia di Istituzione dei Ministeri Minori, ci riempiono di speranza e ottimismo di fronte a questa sfida della nuova Provincia, poiché lo stage juniorato è stato il primo a sperimentare la convivenza delle 3 unità dal 2020, e ora dopo questo incontro, anche i nostri fratelli delle 3 unità avranno la stessa esperienza al Seminario “San Alfonso” di Lima-Perù, nella fase di Postulato da febbraio 2023 Inoltre, è stata l’occasione per incontrare 2 fratelli peruviani che stanno facendo l’esperienza dell’anno pastorale in Bolivia e 2 sacerdoti peruviani che sono già inseriti sia nella formazione che in una comunità missionaria boliviana.

In conclusione, sono stati giorni di crescita, di tanta riflessione e valutazione, e soprattutto giorni in cui abbiamo potuto guardarci come fratelli e continuare a proiettarci verso un futuro comune in cui riconosciamo che Dio ci guida e ci aiuta ad andare avanti.

P. Ray Rodríguez Arrieta, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email