Padre Roballo CSsR, direttore del progetto, presenta la Bibbia di America

1
2005

(Bogotà, 30 aprile 2016) – La Conferenza Episcopale della Colombia, nella sua pagina di comunicazioni ha pubblicato questa nota che riproduciamo testualmente: La Casa editrice San Pablo Colombia, durante la Fiera Internazionale del Libro di Bogotà 2016, con grande soddisfazione ha presentato ai lettori di lingua spagnola la Sacra Bibbia di America.

Il sacerdote redentorista Luis Alberto Roballo Lozano, direttore del progetto e autore dei testi della Bibbia, ha indicato che “questo è stato un lavoro realizzato con tutte le esigenze, sia bibliche che editoriali, che è durato più di 12 anni”.

Il testo che è stato presentato il 30 aprile scorso alla Fiera Internazionale del Libro, ha l’approvazione canonica della Chiesa cattolica nelle Conferenze episcopali della Colombia, Honduras, Repubblica Dominicana e Messico.
La Sacra Bibbia di America è una nuova versione dei testi considerati originali sia per l’Antico che per il Nuovo Testamento. L’ordine e l’elenco dei libri e capitoli è stato preso dalla Neovulgata.

Il linguaggio della Sacra Bibbia di America ha tenuto conto degli sforzi universalmente accettati per ottenere una tradizione che sia sacra, inclusiva sensibile, cosciente di stabilire una comunicazione  in un crocevia culturale, rispettosa della grande varietà dei generi letterari e degli ambienti presenti nei libri biblici, e sensibile al linguaggio reale dell’insieme di nazioni e gruppi che usano lo spagnolo. Si è tenuto conto dell’ortografia e del vocabolario della Accademia Reale Spagnola della lingua.

“Abbiamo voluto offrire un ambiente propositivo e dialogante, nel quale è stato curato l’uso dei temi di violenza e di genere, di atteggiamenti polemici e di scelte politiche o ideologiche, basate sul rispetto religioso e l’apertura franca al pensiero e vita che si ispira alla Bibbia. E’ stato usato il linguaggio cattolico senza però escludere alcun gruppo religioso, sia cristiano, che non cristiano, o perfino non credente”, ha detto il padre Roballo.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here