Celebrazione della commemorazione della Beata Maria Celeste Crostarosa a Roma

0
1141

(Roma, Italia) Madre Maria Celeste Crostarosa è stata beatificata a Foggia, Italia, il 18 giugno, 2016.  Durante quella celebrazione era stato annunciato che la sua commemorazione si sarebbe tenuta ogni anno l’11 settembre. P. Mike Brehl, CSsR Superiore Generale dei Redentoristi ha presieduto  la celebrazione eucaristica nel santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso a Roma, celebrando così la prima commemorazione della Beata Crostarosa, l’11 settembre 2016.

p-img_5935

Nella sua omelia, durante la messa commemorativa della Beata Celeste Crostarosa, P. Michael Brehl, ha parlato del dono dell’Anno della Misericordia. Egli ha evidenziato tre elementi su cui ognuno di noi potrà riflettere durante questo Anno della Misericordia. “Le nostre circostanze umane ci avvicinano al dono della misericordia.

1. Solo una persona che ha sofferto può essere misericodiosa

2. Solo una persona chi è un peccatore può essere misericordioso

3. La Misericordia è la fonte della vera gioia divina

Maria Celeste Crostarosa è stata una donna straordinaria che ha manifestato l’amore misericordioso del padre celeste.”

p-img_5933

Precedentemente nel suo messaggio alla Congregazione, ai collaboratori e amici dei Redentoristi P. Brehl aveva detto: “Ringraziamo Dio per la testimonianza della sua vita, per la sua vocazione come Fondatrice delle Redentoristine, e per l’importante ruolo nella fondazione della Congregazione del SS. Redentore. Chiediamo la sua intercessione per la continua fedeltà di tutti quelli chiamati a questa vocazione missionaria – e in particolare per le sue sorelle, inviate come comunità ad essere “Viva Memoria” del Redentore.”

Giulia Crostarosa era nata il 31 ottobre 1696 a Napoli con il nome di battesimo di Giulia Marcella Crostarosa. I suoi genitori erano Francesco Crostarosa e Paola Battistini Caldari; discendeva dai Signori dell’Abruzzo e dell’ Aquila.

A Foggia fondò il 19 marzo 1738 le Suore Redentoristine. Ha servito come superiora dell’ordine per due decenni. Fu stimata da S. Alfonso e da S. Gerardo Majella. Crostarosa morì a Foggia il 14 settembre 1755. Le sue esperienze spirituali sono contenute in numerosi documenti di considerevole valore dopo la sua morte come anche quelli che tenne durante la sua vita.

 Biju Madathikunnel, CSsR

Print Friendly, PDF & Email