Una miracolosa guarigione

0
1994

Alla Madonna del Perpetuo Soccorso è stata attribuita una guarigione miracolosa durante la recente visita a Seattle dell’Icona Missionaria del Giubileo. “La nostra parrocchia è stata benedetta con diversi doni in un solo giorno, il 24 gennaio, quando l’icona era presente nella cappella della chiesa”, ha detto padre Tony Bawyn, parroco della Chiesa di Sant’Anna. Sant’Anna è una delle parrocchie che hanno ospitato l’icona soltanto per un giorno durante la sua visita di due settimane alla città come parte di un’azione coordinata di evangelizzazione organizzata da padre Binh Ta, parroco della Chiesa del Sacro Cuore e superiore della comunità locale.

Chris Hurley, un parrocchiano di Sant’Anna, che era sottoposto ad un trattamento per cancro al colon nella fase IV e a cui era previsto un intervento chirurgico il giorno dopo, ha partecipato alla preghiera della mattina e ad una celebrazione alla presenza dell’icona, così come alla preghiera guidata da padre Binh Ta per gli studenti della scuola di Sant’Anna. Chris aveva confidato che era stato catturato dalla bellezza dell’icona, e ha detto che l’insolito colore oro degli occhi di Maria gli ricordava sua moglie, Regan.

Dopo che Padre Binh ebbe spiegato la storia e il significato dell’icona agli studenti, Chris gli chiese l’unzione alla presenza dell’icona. Da quando gli era stato diagnosticato un cancro nel 2016, Chris aveva subito diversi trattamenti di chemioterapia e radiazioni, e aveva anche un marcatore tumorale inserito nel colon. Quando i chirurghi fecero il giorno dopo l’intervento chirurgico, riscontrarono che il tumore era completamente scomparso; era rimasto solo il marcatore.

Secondo quanto Chris racconta, il rapporto della post-operazione lo aveva dichiarato esente da cancro. Lui e la sua famiglia, così come gli amici che lo hanno sostenuto sin dalla sua diagnosi del cancro, sono tutti convinti che è stato benedetto da una guarigione miracolosa per l’intercessione della Madonna del Perpetuo Soccorso.

“Almeno una persona stava pregando davanti all’icona ogni qualvolta una persona si recava in chiesa, ma non sapremo mai quante persone hanno fatto visita per venerare l’icona e pregare per un’intenzione speciale”, ha detto padre Tony. E’ difficile prevedere l’impatto che ha avuto la presentazione della Madonna del Perpetuo Soccorso sugli studenti, ma Kristen Earnst ha colto l’occasione per integrare l’icona in un nuovo progetto artistico che iniziava per il gruppo del terzo anno. Ha preso la sua classe e l’ha portata di nuovo alla chiesa e ha chiesto ai suoi studenti di disegnare l’icona come la vedevano. I giovani studenti, ovviamente, sono stati catturati dal significato dell’immagine miracolosa, nei loro disegni hanno sottolineato gli angeli, o il modo come entrambe le mani di Gesù erano aggrappate alla mano di Maria.

Padre Tony ha guidato un servizio di preghiera della sera adattandolo alle devozioni tradizionali già ben note, e così molto più persone hanno visitato la chiesa per la preghiera privata durante gli ultimi momenti della pubblica venerazione. Padre Tony prega affinché l’icona della Madonna del Perpetuo Soccorso, che era in visita alla sua comunità parrocchiale, risvegli una devozione più profonda per la Madonna e una fede più profonda in suo Figlio.

Kristine Stremel

(Preso da un articolo che P. Tony Bawyn ha scritto per la comunità parrocchiale di Sant’Anna, inviato da P. Binh Ta)