“La Creatività fa rivivere”, l’entusiasmo dei postulanti redentoristi indonesiani

0
1030

(Indonesia) – È incredibile vedere i volti dei giovani riuniti e uniti nelle loro intenzioni per raggiungere i loro obiettivi. Sono i postulanti redentoristi per l’anno 2018 – 19. Quest’anno il postulato sembra più “affollato”. Questa è la prima impressione. Infatti, quest’anno ci sono 29 giovani nel postulato, venuti dall’isola di Flores, Lembata, Adonara, Kalimantan e Sumba. La mescolanza delle varie tribù è qui e, naturalmente, parlano lingue diverse. Pertanto, è un gruppo multiculturale.

Qui i postulanti hanno il loro programma secondo le Rationes del Postulantato. Oltre a frequentare vari tipi di lezioni, sono anche incoraggiati a contribuire nel campo della creatività. Questo è molto importante per costruire e promuovere il loro carattere di missionari. Ogni giovedì è un giorno speciale della settimana in cui trascorrono la giornata lavorando a vari progetti. Lavorano non solo per sviluppare la loro creatività, ma anche per fornire un sostegno finanziario alla comunità.

Ci sono alcuni postulanti che fanno i mattoni. Alcuni si dedicano alla creazione di oggetti artigianali, cioè alla produzione di vasi per  fiori e li dipingono con colori diversi. Altri si prendono cura del bestiame come polli e maiali. I prodotti sono venduti alle persone esterne. La gente viene e li compra. Anche noi abbiamo disposizioni per l’acquisto online.

Padre Avelinus Lede è il coordinatore dei postulanti che dirige e gestisce i diversi lavori. Secondo P. Ave, “Questa attività è uno degli spazi creati in modo che questi giovani sviluppino l’atteggiamento di lavorare insieme e crescere nello spirito di comunità”.

“La nostra speranza è che con questa creatività, i nostri candidati si svilupperanno di più e contribuiranno consapevolmente nelle loro vite più tardi come individui e in particolare come missionari redentoristi”, ha affermato padre Ave.

Padre Willy Ng Pala, CSsR.

Print Friendly, PDF & Email