Spagna: ultimo numero della rivista Moralia

0
120

Da più di 50 anni al servizio della morale

Con questo numero l’avventura di Moralia giunge al termine. Nei lontani anni ’70, nel bel mezzo del postconcilio e animata dalla vibrante energia di quegli anni, la Provincia di Madrid della Congregazione del Santissimo Redentore ha avviato l’Istituto Superiore di Scienze Morali. Era il suo modo di celebrare il centenario della proclamazione di Sant’Alfonso Dottore della Chiesa. Oggi, quando celebriamo i 150 anni di quella dichiarazione, concludiamo una tappa. Moralia iniziò come una modesta rivista privata per la formazione dei Redentoristi nel 1955. Nel 1963, in pieno Concilio, cambiò il suo nome in “Pentecoste”. Quando fu fondato l’Istituto superiore di scienze morali, fu adottato come suo organo di espressione. Nel 1979 ha recuperato il vecchio nome, più consono al suo status di unica rivista in lingua spagnola dedicata esclusivamente alla riflessione teologico-morale.

Da quando la notizia della fine della nostra rivista si è fa pubblica poche settimane fa, abbiamo ricevuto numerosi messaggi dai nostri abbonati, che hanno espresso il loro apprezzamento e rammaricato per la chiusura. Ringraziamo tutti loro per la stima per il nostro lavoro. Quelli di noi che hanno lavorato in Moralia negli ultimi decenni sono rattristati nel contemplare la fine della nostra rivista, ma come dice il professor Marciano Vidal, in un articolo che appare in questo stesso numero, “più che come fine dell’attività, voglio interpretare questo fatto come una chiusura della missione compiuta ”.

..//

Padre Alberto de Mingo CSsR, Director de Moralia

Print Friendly, PDF & Email