L’Africa aspetta ancora la solidarietà

0
830

Il 24° e il 25° Capitolo Generale della Congregazione hanno deciso che la Conferenza dei Redentoristi per l’Africa e il Madagascar (COREAM) sia inserita come priorità per la Congregazione. Nell’incontro di primavera tenutosi online il 22 aprile, la Commissione Generale per l’Africa e il Madagascar ha rivolto alcune domande ai Superiori delle Province, Viceprovince e Missioni Redentoriste appartenenti a questa Conferenza per analizzare la situazione attuale. Di seguito riportiamo i risultati di questa indagine.

“L’Africa e il Madagascar sono una priorità per la Congregazione” – Come lo capisci?
Si ha la sensazione che la decisione che la Conferenza dell’Africa e del Madagascar sia una priorità della Congregazione non si sia ancora concretizzata. Non è ancora diventato realtà. Pertanto, ci si aspetta che si debba fare qualcosa di più perché è una questione di urgenza.

Ci si aspetta un più ampio sostegno umano e finanziario della Congregazione verso il COREAM. C’è anche bisogno di solidarietà tra le Unità di cui è composto il COREAM. Per assumere questa priorità, la solidarietà deve iniziare all’interno del COREAM. Ad esempio, dobbiamo vivere la solidarietà nel personale, in una missione comune, e condividere il costo della formazione comune.

Come potrebbe COREAM essere una priorità per la Congregazione Redentorista?
Apprezziamo le decisioni degli ultimi due Capitoli Generali riguardanti l’Africa e il Madagascar come priorità di tutta la Congregazione del Santissimo Redentore. Siamo grati per aver creato il Fondo per l’Africa e il Madagascar e per il grande lavoro svolto dall’Economo. Riconosciamo che un modo importante per concretizzare questa decisione del COREAM come priorità per la Congregazione è sostenere il Fondo per l’Africa e il Madagascar. Il Fondo per l’Africa e il Madagascar dovrebbe essere in grado di sostenere la formazione comune e la missione comune in COREAM.

Oltre a ciò, ci sono altri modi per concretizzare questa decisione del COREAM come una priorità per la Congregazione. Per esempio:

  • Aiutare a realizzare strutture: case comuni di formazione; missione comune.
  • Sostenere la formazione a tutti i livelli (formazione degli studenti, formazione permanente, formazione specialistica, formazione tecnologica, formazione sull’esercizio dei ministeri e degli apostolati nel nostro Continente) e preparare una leadership efficiente e responsabile.
  • Migliorare una buona comunicazione all’interno del COREAM e con le altre Conferenze della Congregazione.
  • Imparare ad uscire dalle nostre zone di comfort e avere lo spirito della disponibilità missionaria.
  • Sostenere il processo di ristrutturazione…


Come andare avanti, facendo conoscere la realtà delle nostre Unità Redentoriste, presenza, missione, formazione in Africa e Madagascar?

  • Presto condivideremo alcuni materiali disponibili, tra cui foto e video, sulla vita e la missione delle Unità!
  • Questo lavoro continuerà con l’Ufficio di Comunicazione della Congregazione, e sul sito web della Congregazione svilupperanno moduli per far conoscere meglio la realtà in Africa e Madagascar. Questo vale per altre Conferenze e all’interno del COREAM. Questa preoccupazione, in particolare, Missione, Formazione, Personale e Finanze!


Il Signore, Dio Padre Celeste, benedica la nostra Congregazione e renda feconda la nostra missione quotidiana. Amen.

La Commissione Generale

Vedi la pagina web africaredemtorists.com per avere maggiori dettagli sulla missione redentorista in Africa e Madagascar

Print Friendly, PDF & Email