Benedizione del cibo pasquale per i rifugiati dall’Ucraina

0
459

(Tuchów, Polonia) Secondo il calendario giuliano, domenica scorsa c’era la festa della risurrezione di Cristo. Sabato, presso il Santuario di Nostra Signora di Tuchów, si è svolta la benedizione del cibo per cristiani ortodossi e greco-cattolici ucraini che hanno trovato rifugio nella cittadina.

La cerimonia è stata presieduta da padre Roman Dubec, prelato della Cattedrale ortodossa della Santissima Trinità a Gorlice, invitato dai Padri Redentoristi di Tuchów. In precedenza, le informazioni sulla consacrazione del cibo sono state distribuite nel comune di Tuchow e luoghi vicini.

Molti profughi sono giunti al santuario di Tuchow, dopo aver trovato rifugio nel comune e nei villaggi vicini. I bambini ucraini, che soggiornano a Tuchów, hanno ricevuto cesti pasquali. Contenevano, tra l’altro, le tradizionali uova di Pasqua e il dolce pasquale, il cosiddetto Pascha. I dolci pasquali venivano cotti nella cucina del monastero redentorista secondo una ricetta fornita dalle donne ucraine.

Sabato sera, un gruppo di rifugiati che vivono a Tuchów, insieme a padre Kazimierz Piotrowski CSsR, si sono recati in autobus a Gorlice, alla cattedrale ortodossa, per la liturgia della notte di Pasqua. Forti dell’esperienza spirituale, sono tornati a Tuchów al mattino.

I Redentoristi a Tuchow hanno ospitato un gruppo di diverse dozzine di rifugiati ucraini. Hanno messo a loro disposizione una casa di pellegrinaggio, dove attualmente vivono quasi 40 persone, principalmente donne con bambini. Il numero sta cambiando perché chi ha famiglia in altri paesi sta cercando di unirsi a loro.

(www.redemptor.pl)

Qui si può vedere il video della celebrazione