E’ morto a Tuchów Padre Marian Brudzisz, CSsR

0
138

Padre Marian Brudzisz, CSsR, all’età di 91 anni, è morto a Tuchów il 6 aprile 2022. Ha vissuto 74 anni nella congregazione redentorista e 67 anni nel sacerdozio. Donagli il riposo eterno, Signore…

I funerali avranno luogo sabato 9 aprile 2022 alle ore 18:00 11.00 presso il Santuario di Nostra Signora a Tuchów.

Padre Marian Brudzisz è nato l’8 settembre 1930 a Rożnowice (diocesi di Tarnów). Ha fatto la prima professione religiosa il 2 agosto 1948 a Łomnica-Zdrój e quella perpetua il 2 agosto 1953 a Tuchów. Fu ordinato sacerdote il 19 giugno 1955 dall’arcivescovo Włodzimierz Jasiński a Tuchów.

Negli anni 1956-60 ha studiato teologia all’Università Cattolica di Lublino, oltre a studi di storia della Chiesa e un corso di archivistica ecclesiastica. Dopo la laurea, ha lavorato come sacerdote a Zamość (1960-62). Poi è stato insegnante di storia, geografia, scienze della Polonia e del mondo moderno e biologia in Braniewo e Łomnica-Zdrój (1962-65), e poi anche a Tuchów (1965-66).

Dopo aver ottenuto il titolo di dottore in storia sotto la supervisione di p. prof. Marian Rechowicz, nel marzo 1967, tenne una conferenza sulla storia della Chiesa al Collegio Redentorista di Tuchów.

Fu anche estremamente impegnato nella funzione di direttore della biblioteca del seminario, che riorganizzò (1967-85). Negli anni 1970-1980 ha fornito libri di teologia a sacerdoti e laici cattolici in Cecoslovacchia e ha partecipato alla preparazione dei candidati al sacerdozio organizzando ordinazioni segrete.

Nel 1987-89 ha lavorato presso l’Archivio Generale di Roma, e nel 1989-2001 è stato direttore della Biblioteca dell’Accademia Alfonsiana, che ha modernizzato.

Nel 2002 è tornato in Polonia e si è stabilito a Cracovia, dove ha continuato le ricerche sulla storia della Congregazione e sull’opera dei Redentoristi nella diaspora polacca. Ha collaborato con l’Istituto di Storia della Congregazione Redentorista di Roma e con la “Catholic Encyclopedia”, nonché con il Centro di ricerca sulla diaspora polacca e sulla diaspora polacca dell’Università Cattolica di Lublino, che nel 2016 gli ha conferito il prestigioso Premio Scientifico di Irena e Franciszek Skowyrów. Ha inoltre collaborato con il “Dizionario biografico polacco” e il “Dizionario dei teologi cattolici polacchi”.

Ha anche organizzato gli Archivi della Missione Cattolica Polacca in Francia (ha terminato il suo lavoro di diversi mesi nel 2014). È autore di numerosi articoli e voci enciclopediche dedicate ai Redentoristi e all’emigrazione polacca, soprattutto in Francia, e di diversi libri.

Trascorse gli ultimi mesi della sua vita a Tuchów, dove è morto il 6 aprile 2022.

(www.redemptor.pl)

Print Friendly, PDF & Email