L’Arciconfraternita della Madonna del Perpetuo Soccorso in Togo celebra il suo 70° anniversario

0
106

L’Arciconfraternita della Madonna del Perpetuo Soccorso in Togo riunisce fedeli laici impegnati nella sequela di Cristo e che hanno coltivato la devozione mariana. Ha avuto origine con l’arrivo dei Missionari Redentoristi nel 1947 durante un ritiro pasquale presso la Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, oggi Cattedrale del Sacro Cuore di Gesù a Lomé.

Padre WOLF GOLDBROON, redentorista, portò con sé un dipinto gigante dell’icona della Vergine Maria conosciuta come Nostra Signora del Perpetuo Soccorso. Stupiti e meravigliati dalla presentazione di padre GOLDBROON sulle devozioni mariane alla Madonna del Perpetuo Soccorso, i fedeli laici presenti hanno espresso il desiderio che si costituisca un’associazione che risponda alla devozione mariana dedicata alla Madonna del Perpetuo Soccorso. Erano presenti tra questi fedeli laici: papà DJADJOU, Félicia ADJO e Régine CESAR.

Invitata da padre MAYER, la signora Régine CESAR risponde a questa chiamata con devozione e impegno per fondare l’Associazione Nostra Signora del Perpetuo Soccorso nella parrocchia di Saint Augustin d’Amutivé. Associata con alcuni parrocchiani, tra cui la signora Louise BARTEY e il signor OCCANSSEY, l’Associazione nasce il 27 giugno 1952, in occasione della festa della Madonna del Perpetuo Soccorso.

L’Associazione ha quindi compiuto 70 anni. Nonostante l’assenza dei Redentoristi in Togo, l’Associazione è andata avanti per 70 anni con il sostegno della stessa Madonna e con l’aiuto dei cappellani dei gruppi di natura mariana, l’attuale dei quali è Padre Paulin. Egli impegna anima e corpo per il mantenimento e il dinamismo dell’Associazione Nostra Signora del Perpetuo Soccorso. Infine, nel 2018, l’Associazione farà appello ai Redentoristi della Vice-Provincia dell’Africa Occidentale per la consacrazione dei suoi membri. A questa consacrazione circa 600 persone si sono dedicate alla Madonna del Perpetuo Soccorso.

Volendo aprire, infatti, l’Anno Giubilare, l’Associazione non ha dimenticato i Redentoristi; perché sa bene di essere associata a loro per far conoscere la Madonna al mondo. Ha quindi indirizzato una nota alla Viceprovincia che si rallegrava di questa grazia che la Madonna offre ai suoi figli. A questo scopo sono state designate delle delegazioni che vivranno l’evento (l’apertura del suddetto giubileo). Si tratta di delegazioni provenienti dalla Costa d’Avorio, Ghana, Niger e Burkina Faso. L’evento è stato segnato da un’assemblea generale che si è tenuta dal 24 al 27 giugno 2022, presso il SEMINAIRE CESAL-TOKOIN (la Direzione dei Lavori) dell’Arcidiocesi di Lomé e dall’ordinazione sacerdotale di Padre Firmin AFANOU, Redentorista.

Durante i quattro giorni dell’Assemblea Generale, sono stati impartiti insegnamenti sulla Madonna del Perpetuo Soccorso ai membri dell’Associazione; insegnamenti impartiti dai padri Pascal SORGHO, Pascal TIENDREBEOGO, Cajetan, Marc TOGUYENI e Patrice NYANDA e dalla signora Joëlle, una della Costa d’Avorio.

Ricordiamo che la Messa di apertura del Giubileo di platino è stata celebrata il 26 giugno 2022 da Mons. Nicodème BARRIGHA, Arcivescovo di Lomé. È in questa Messa di apertura che ha conferito l’ordine sacro del sacerdozio a padre Firmin AFANOU. Infine, va ricordato che questo evento è stato completato nel pomeriggio del 27 giugno dalla consacrazione alla Madonna del Perpetuo Soccorso di oltre 300 persone durante la Messa in onore di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso, celebrata ogni 27 giugno nella Chiesa cattolica.

P. Marc Toguyeni, C.Ss.R.

Print Friendly, PDF & Email