Annapolis: la chiesa di Santa Maria festeggia il 200° anniversario

0
209

ANNAPOLIS, MD – La chiesa di Santa Maria celebra il 200° anniversario della sua casa di culto originaria. L’attuale chiesa terrà una messa speciale giovedì alle 19:00 per onorare il traguardo. Seguirà un ricevimento.

Catholic Review ha riferito che Mary Anne Caton Patterson, nipote del firmatario della Dichiarazione di Indipendenza Charles Carroll, aprì la prima chiesa di Santa Maria nel 1823. L’edificio in mattoni di una sola stanza era largo 30 piedi e profondo 36 piedi e conteneva 150 persone. La chiesa si trovava sul sito dell’attuale edificio scolastico principale di St. Mary, che fu completato nel 1880.

La chiesa originaria, che ospitava mensilmente le funzioni dei gesuiti, non c’è più. Le quattro nipoti di Carroll donarono la proprietà nel 1852 ai Redentoristi, una congregazione di sacerdoti missionari, diaconi e fratelli.

La proprietà fu ufficialmente ceduta ai Redentoristi nel 1853, e quell’anno istituirono la prima parrocchia cattolica permanente della chiesa. Ecco perché St. Mary’s riconosce il 1853 come data di fondazione, non il 1823.

L’attuale edificio della chiesa, situato in 109 Duke of Gloucester St., fu inaugurata nel 1860.

La chiesa fa ora parte dell’arcidiocesi di Baltimora e serve più di 5.000 famiglie nell’area di Annapolis. La parrocchia è così grande che ha anche una casa di culto secondaria, la St. John Neumann Mission Church al 620 Bestgate Road.

Padre Patrick Woods CSsR, sacerdote dal 1975, è il pastore di St. Mary da novembre 2019. Ha detto che nessuno avrebbe potuto prevedere che la chiesa sarebbe cresciuta così tanto.

“Le nostre 13 messe sono sempre piene ogni fine settimana di circa 700 persone. Alcuni sono in piedi”, ha detto padre Woods a Catholic Review. “Ci sono molte giovani famiglie e sentono che la chiesa ha un carattere unico”.

Il campanile svettante della chiesa è una caratteristica distintiva dello skyline di Annapolis. I soffitti blu torreggianti e l’altare gotico sono alcuni dei punti salienti interni.

Per saperne di più sulla storia di St. Mary, leggi la storia completa di Catholic Review. Una cronologia completa della chiesa è pubblicata qui.

https://www.stmarysannapolis.org/

Oggi St. Mary conta 10.000 membri, di cui 2.000 ispanici. La chiesa originale è scomparsa da tempo, ma la chiesa attuale è molto più grande e decorata.

p. Patrick Woods, C.Ss.R.

“Non credo che nessuno avesse pianificato che avremmo avuto una mega-parrocchia”, ha detto il parroco, padre Patrick Woods, C.Ss.R., sacerdote da 49 anni, gli ultimi quattro nella parrocchia di Annapolis. “Le nostre 13 messe sono sempre piene ogni fine settimana di circa 700 persone. Alcuni sono in piedi. Ci sono molte giovani famiglie e sentono che la chiesa ha un carattere unico”.

L’attuale chiesa fu costruita in stile architettonico gotico con un solo campanile. Alcune delle sue caratteristiche più sorprendenti sono il suo grande altare maggiore gotico e un santuario di Nostra Madre del Perpetuo Soccorso.

“Molte persone vogliono sposarsi qui, anche se non sono della nostra parrocchia”, ha detto padre Woods. “Quando entri nella nostra chiesa, sai che stai entrando nella storia”.

(Annapolis parish marks historic milestone)

Print Friendly, PDF & Email