Incontro online del Padre Generale con gli Aspiranti della Conferenza Redentorista dell’America Latina e dei Caraibi

0
184

Sabato 18 febbraio, attraverso un incontro online, P. Rogério Gomes, Superiore Generale della C.Ss.R., accompagnato da P. Jairo Díaz, Consigliere Generale e P. Gerardo Hernández, Presidente del Segretariato per la Formazione della Congregazione ha condiviso con i giovani aspiranti della Conferenza dell’America Latina e dei Caraibi un fraterno messaggio di animazione vocazionale.

L’incontro è iniziato con un momento creativo di preghiera diretto dagli aspiranti della provincia di San Paolo – Brasile, poi i partecipanti hanno avuto la possibilità di vedere e ascoltare un video preparato dai Consiglieri Generali in cui viene mostrata la realtà della Congregazione. nel mondo, distribuito in 5 conferenze. Come punto centrale dell’incontro, P. Rogério Gomes ha invitato i giovani presenti a: conoscere e approfondire la vita redentorista e missionaria, essere esperti in umanità, coltivare la spiritualità e integrarla nella propria vita, vivere la spirito di fraternità, dedicarsi alla vita accademica, scoprire gradualmente l’importanza del ministero missionario e appassionarsi al carisma redentorista per dare conto della propria vocazione.

Il messaggio ha anche sottolineato gli aspetti della formazione iniziale nella Congregazione, i cui membri sono chiamati a vivere una vocazione missionaria e a seguire fedelmente il Vangelo di Nostro Signore Gesù Cristo. Questa formazione iniziale, che è il tempo successivo all’ammissione in comunità e prima della professione temporanea, mira ad approfondire la maturazione della vocazione, migliorare l’esperienza di vita evangelica in fraternità e ottenere una migliore conoscenza della congregazione, vivendo in comunità.

Allo stesso modo, è stato affermato che la formazione durante questa fase è finalizzata a rendere il richiedente consapevole della comunità e prendere la decisione di avanzare nel processo di formazione. La formazione per la Congregazione non è solo accademica, ma mira a rafforzare la spiritualità redentorista come un’esperienza di vita più profonda basata sulla fede e sul carisma. Questo porta il candidato ad impegnarsi a compiere la missione affidata a sant’Alfonso da Dio stesso, una missione da vivere con fedeltà e umiltà, dando testimonianza di Dio al mondo, ricostruendo la Chiesa e illuminandosi con la gioia dell’amore nel Padre stesso. Con questa intenzione, si intende formare un Redentorista, impegnato, maturo e convinto della ricchezza della vita fraterna e missionaria. L’incontro è stato valutato positivamente e sono previsti una serie di incontri online con le altre tappe della formazione nella Congregazione.

Scala News

Print Friendly, PDF & Email