Inaugurazione dell’anno accademico 2023-2024 all’Accademia Alfonsiana

0
204

Martedì 24 ottobre 2023 si è svolta l’Inaugurazione dell’anno accademico 2023-2024 dell’Accademia Alfonsiana di Roma. 

Il primo momento del solenne atto accademico è consistito nella celebrazione presso il Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso della Messa votiva allo Spirito Santo, presieduta dal Superiore Generale della Congregazione del Santissimo Redentore, e Moderatore Generale dell’Accademia Alfonsiana padre Rogério Gomes C.Ss.R. e anche professore dello stesso Pontificio Istituto di Teologia Morale. La messa è stata concelebrata da più di un centinaio di sacerdoti fra professori, alunni e invitati a questo evento. 

“Iniziamo l’anno accademico della Pontificia Accademia Alfonsiana, e lo facciamo invocando lo Spirito Santo, il grande pedagogo e mistagogo, affinché ci aiuti a comprendere la scienza e il mistero divino” ha detto padre Rogério nell’omelia. 

“Mentre siamo qui, ci sono 29 conflitti bellici che infuriano in tutto il mondo, un pianeta che chiede aiuto a causa della distruzione e un sinodo che cerca di collocare la Chiesa sempre più all’interno del mondo affinché possa essere una voce eloquente del Vangelo. Ed è in questo contesto, cari fratelli e sorelle, che siamo chiamati a fare teologia morale”, ha continuato il Superiore Generale. 

“Cosa significa fare teologia morale quando i concetti umanistici di relazioni umane, di rispetto reciproco versi gli altri e di amore per il prossimo non sembrano più avere senso e si verifica la tendenza di assumere una cultura di intolleranza, di violenza e di imposizione dei valori di mercato alle persone, soprattutto ai poveri, in cui alcuni hanno il diritto di esistere e altri no?” domanda padre Rogério. 

“Che Sant’Alfonso ci aiuti a osare ad essere una luce e a proporre riflessioni teologiche morali che possano essere liberatrice e formare coscienze capaci di portare cambiamenti nei diversi settori della nostra società: politico, economico, culturale e tecnologico”, ha concluso. 

Leggi tutto il testo del’omelia

Dopo la messa, la comunità accademica si è trasferita nell’Aula Magna, dove lo stesso Moderatore Generale, p. Rogério Gomes C.Ss.R., ha tenuto la prolusione dal titolo: “L’amore di Dio fonte del cammino esistenziale”.  

Una riflessione molto attuale nel segnalare ai presenti che, ”Se siamo figli dell’amore divino come umanità, dobbiamo ancora fare grandi passi per irradiare questo amore. Quando vediamo la crudeltà della guerra, la follia umana, la distruzione della fraternità umana, il concetto d’amore sembra passare in secondo piano. E possiamo metterlo in discussione e domandare se davvero esiste o no.” 

Una prolusione proposta in tre parti: evidenziare alcune caratteristiche dell’amore divino, l’amore come cammino esistenziale e l’amore come agire umano. Questo insegnamento sull’amore ci mostra la via da percorrere, ma non basta per superare la “Sindrome di Caino”. Come umanità stiamo vivendo un momento molto interessante dal punto di vista della tecnologia, stiamo andando avanti, ma come umanità nella sua capacità d’umanizzare …sembra che stiamo facendo passi indietro. La guerra è una di queste realtà. 

Al termine della prolusione, il prof. Antonio Donato, C.Ss.R. Preside facente funzione ha tenuto la relazione dell’anno accademico 2022-2023, dove ha ricordato alcuni eventi particolarmente significativi. In primo luogo ha sottolineato la notizia del 16 gennaio 2023, quando il Santo Padre ha concesso il titolo Pontificio all’Accademia Alfonsiana. Poi ha presentato i nuovi professori e ringraziato i nuovi emeriti per il servizio svolto. Infine ha ringraziato i collaboratori e ha incoraggiato tutti ad andare avanti con i processi di maturazione umana e accademica come frutto di una reazione positiva alla pandemia. 

Il nuovo Rettore Magnifico della Pontificia Università Lateranense, S.E.R. Mons. Alfonso Amarante, C.Ss.R., è stato l’ultimo a prendere la parola, evidenziando il momento di transizione e cambio che vive l’Accademia Alfonsiana. Ha detto che questi cambiamenti non incidono sulla vitalità di questa Istituzione, “Istituto unico, come afferma con autorità, ad occuparsi di questioni morali” unicum a livello mondiale. Tutto questo grazie al supporto economico della Congregazione del Santissimo Redentore. 

Mons. Amarante ha ricordato che “la sensibilità dell’Alfonsiana è quella pastorale, è una sensibilità che parte dalla fedeltà al carisma alfonsiano redentorista, al Concilio Vaticano II, qui, in Accademia, le questioni morali sempre sono state studiate in ascolto del grido degli ultimi e guidate dalla luce del mistero di Cristo”. 

CE/Scala News 

Guarda lo streaming video dell’inaugurazione sul canale YouTube dell’Accademia Alfonsiana: https://www.youtube.com/live/x0qmJsfjiwY?si=P18UftHhR94iFrxO&t=341