Argentina: missione parrocchiale a Villa Ángela, Chaco

0
189

Dopo la grande missione parrocchiale del 2022, che ha riguardato tutta la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Villa Angela (26 chiese-capelle), abbiamo preso l’iniziativa di fare una missione annuale nelle singole cappelle. Poiché abbiamo 10 chiese in città, vogliamo fare una missione in una di esse ogni anno, per prepararci al grande giubileo dei 2000 anni della nostra redenzione nel 2033.

Iniziamo il nuovo 2024 con una missione nella Cappella di Nostra Signora di Fatima (3-9 gennaio). Abbiamo scelto questa chiesa e questa zona parrocchiale per i bisogni spirituali dei fedeli e per la vita umile e povera della gente che vi abita.

La missione è stata condotta da più di 200 missionari laici divisi in gruppi: logistica, visite a domicilio, predicazione e testimonianza, musica. I missionari laici erano accompagnati da 5 chierici (4 Redentoristi e un sacerdote diocesano). Erano presenti anche due seminaristi.

Nella zona suddetta sono stati designati 3 centri missionari (chiesa, scuola, asilo) per offrire ai fedeli l’opportunità di essere vicini al luogo in cui viene predicata la Parola di Dio.

Nel corso di ogni giornata sono state visitate circa 2000 case, che corrispondono all’80% della popolazione totale del settore, e la sera si sono tenute riunioni in cui è stato predicato l’annuncio kerigmatico, con attività per i bambini, i giovani e gli adulti del settore.

Durante la missione, siamo stati accompagnati da un gruppo di 18 missionari universitari della Parrocchia San Isidro Labrador della Città Autonoma di Buenos Aires, accompagnati da padre Martín Legón Ascorti e da 12 giovani che stanno facendo il ritiro vocazionale con padre Jorge Cardozo, consigliere vocazionale redentorista della Provincia Pedro Donders.

In questa missione abbiamo visto molta povertà spirituale e materiale. Nonostante le condizioni modeste, siamo stati accolti bene dalla gente. Durante gli incontri della missione, siamo stati accompagnati da molti bambini, giovani e anche adulti.

Dopo la missione, inizieremo a lavorare sulla preparazione degli adulti per i ritiri kerigmatici, in modo che possano formare piccole comunità in futuro. Continueremo anche il nostro lavoro con i bambini e i giovani. Abbiamo potuto sperimentare i frutti dell’adorazione perpetua, che abbiamo in parrocchia da un anno. La preghiera costante di molte persone ha dato bellissimi frutti durante la missione. L’anno prossimo avremo un’altra missione, questa volta nella chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino.

P. Marcin Zubik CSsR