Angola: Le Monache Redentoriste nel nuovo monastero

0
1196

Il giorno 1º agosto 2017 rimarrà una data significativa per le Monache Redentoriste in Angola. Il gruppo fondatore di 6 suore venute dal Burkina Faso (cinque burkinabé e una francese), presente dal 25 marzo 2015 in Angola, si è finalmente insediato nel Monastero Nostra Signora del Perpetuo Soccorso, nel comune di Cuando, dintorni della città di Huambo. In un terreno offerto dai redentoristi, il monastero si sta costruendo da capo, con il sostegno dell’arcivescovo locale, mons. José Queirós Alves, CSsR, della Viceprovincia Redentorista, di laici redentoristi e altri benefattori, nonché del fondo comune dell’Ordine del SSmo Redentore. I lavori proseguono ancora, però le Suore hanno voluto insediarsi nel corpo principale del monastero, così da poter cominciare a vivere la sua vita monastica “a casa”, mentre accompagnano i lavori mancanti. Finora, le suore hanno abitato prima in una casa dei Redentoristi nel centro della città di Huambo e gli ultimi sei mesi in uno spazio prestato dalle Monache Trapiste, a Soke, un’altra zona rurale dei dintorni della stessa città di Huambo.

L’evento è stato vissuto da tutta la Famiglia Alfonsiana a Huambo, che vi ha preso parte: monache, redentoristi, suore del SSmo. Salvatore, suore Messaggere del Divino Amore e laici redentoristi; nonché altri religiosi, sacerdoti e laici invitati. La Famiglia Alfonsiana si è adoperata per la buona riuscita logistica di questo momento festivo. In un clima di gioia e speranza, l’arcivescovo, mons. Queirós, ha benedetto la parte conclusa e presieduto all’eucaristia di apertura del monastero. Durante la litrugia, 4 giovani postulanti redentoristi sono stati ammessi al periodo di pre-noviziato, rafforzando così il vincolo di comunione della Famiglia Alfonsiana e offrendo una nota vocazionale a tutto l’evento.

(João Pedro Fernandes, CSsR)

 

Print Friendly, PDF & Email