Irlanda: le Redentoristine celebrano la Professione di Suor Deirdra

0
165

Sr. Deirdra Maria della Divina Volontà, O.Ss.R. ha celebrato la sua Professione Temporanea come Redentoristina nel Monastero di Sant’Alfonso a Dublino, Irlanda, lo scorso giovedì, 11 gennaio. La comunità di Dublino ha accolto la famiglia e gli amici di Sr. Deirdra – sia di persona che online – per questa gioiosa occasione. P. Dan Baragry, C.Ss.R. ha presieduto la messa, alla quale hanno concelebrato diversi confratelli redentoristi della provincia irlandese e clero dell’arcidiocesi di Dublino, tra cui il reverendo mons. John J. Dolan, Vicario Episcopale per i Religiosi. P. Ryan Holovlasky, C.Ss.R., ha servito come maestro delle cerimonie.

Originaria del New England, suor Deirdra ha sperimentato una rinnovata chiamata alla sua vocazione dopo aver lavorato molti anni nel settore dell’alta tecnologia e successivamente presso la diocesi di Bridgeport nel Connecticut. Inizialmente ha discernito la sua vocazione con le Redentoristine a Liguori nel 2019. Ha trascorso poco più di un mese con le Redentoristine a Beacon, NY, mentre aspettava il visto di immigrazione, per poi entrare a pieno titolo e iniziare la sua formazione presso il Monastero Redentoristino a Dublino. È stata molto contenta di ricongiungersi con Sr. Louisa e Sr. Ann Marie, che si sono trasferite da Liguori a Dublino nel maggio del 2023.

Nella sua omelia, p. Dan ha sottolineato che al centro della nostra vocazione cristiana c’è la convinzione che siamo tutti chiamati e scelti dal Signore. “Non si tratta semplicemente che alcuni siano chiamati al sacerdozio o alla vita religiosa, per esempio, ma che ognuno di noi sia chiamato per nome e scelto per condividere la vita stessa e il ministero di Cristo. La chiamata e la sfida per ciascuno di noi è ascoltare la chiamata di Dio nella nostra vita e rispondere ad essa: poter dire “Sì, sia fatta la tua volontà”. Il “sì” può essere un evento drammatico che cambia la vita, che travolge una persona e ne sconvolge la vita, come è successo per Maria, nostra Madre. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, i nostri sforzi per ascoltare la chiamata di Dio e rispondere ad essa sono un compito che dura tutta la vita. Piuttosto che limitarsi a proclamare il nostro semplice e drammatico “sì” a Dio, la nostra risposta è il più delle volte una serie di piccoli “sì” che ci permetteranno finalmente, si spera, di capire a cosa Dio potrebbe chiamarci, “, ha detto, aggiungendo. “Questo giorno, per Suor Deirdra, è arrivato da molto tempo ed è il risultato di una vita di apertura al discernimento di quella chiamata e della volontà di dire costantemente ‘sì’ ai tanti piccoli passi e sfide che alla fine l’hanno portata a questo momento. Rendiamo grazie perché ha davvero sentito la chiamata del Signore nella sua vita, e per la sua risposta generosa e il suo “sì” al suo invito”.

Oltre a coloro che erano presenti nella cappella, quasi 1.500 persone da tutto il mondo hanno visto la Messa in live streaming, disponibile su: https://www.churchservices.tv/redemptoristines/ archive/recordings/GN9Q6w8f03Ki5bW

La cena di ricevimento dopo la cerimonia della Professione è stata allegramente decorata con un tema americano: tovaglie e palloncini a stelle e strisce rosse, bianche e blu. È stata richiesta un’interpretazione entusiasmante di “God Bless America” e gli ospiti di Suor Deirdra l’hanno cantata volentieri con grande gioia.

Sr. Deirdra assicura le sue preghiere all’intera famiglia e agli amici redentoristi negli Stati Uniti e oltre, e chiede gentilmente le loro in cambio.

di Kristine Stremel
(per gentile concessione: Denverlink, numero del 19 gennaio 2024)