Padre Rob Ruhnke è stato onorato per il suo contributo alle famiglie

0
796

(Washington, DC) – Il nostro p. Rob Ruhnke è stato onorato la scorsa settimana per un “contributo significativo e duraturo alle famiglie” attraverso “For Better and For Ever”, il suo programma per le coppie che si preparano al matrimonio. L’Associazione Nazionale dei Ministri della Famiglia Cattolica (NACFLM) ha presentato il premio durante un banchetto all’Università Cattolica dell’America di Washington, DC.

 

“P. Rob continua a diffondere la portata di For Better and For Ever attraverso traduzioni e aggiornamenti per il pubblico multiculturale, non cattolico e laico. È diventato il programma più diffuso del suo genere nelle Americhe”, ha spiegato Colleen Gerke, presidente della NACFLM. “Egli esemplifica la missione della NACFLM con il suo impegno per il metodo della coppia di sposi per la preparazione del matrimonio e la consapevolezza della sua diversità consentendo al ministero della vita familiare di fornire accompagnamento alle coppie e alle famiglie”.

Dopo mesi di discussioni con quelli considerati leader di preparazione del matrimonio, p. Rob e il suo personale si sono incontrati con le principali coppie di volontari che gestiscono i programmi Engaged Encounter e Pre Cana. Una delle coppie di volontari ha chiesto: “Perché non abbiamo provato il ‘programma di coppia’ creato da mons. Edmond Carmody, Direttore della vita familiare dell’arcidiocesi di San Antonio?” “Sapevo che “noi” era veramente “io”, “p. Rob ha spiegato. “Avevo pensato molto sul” esperimento “di Carmody, ma ho continuato a immaginare tutte le cose che potrebbero andare storte se inviamo una coppia impegnata a incontrarsi con una coppia sposata in casa senza nessuno – come me! – a supervisionare. Se le cose andassero male, il vescovo mi avrebbe ritenuto responsabile perché avrei assicurato che avremmo offerto il miglior programma possibile che potremmo fornire per le migliaia di coppie che non potevamo accogliere nei weekend dei Engaged Encounter completamente prenotati”.

by Kristine Stremel

 

Print Friendly, PDF & Email