La Commissione Centrale si è riunita online

0
848

(Roma) Dal 29 settembre al 2 ottobre, la Commissione Centrale Preparatoria del prossimo Capitolo generale ha tenuto un incontro con il Consiglio generale e i coordinatori di cinque Conferenze redentoriste. A causa dei limiti della pandemia, l’incontro è stato condotto in modo misto – il P. Generale con i suoi consiglieri ha ospitato l’incontro online da Roma; gli altri confratelli si sono collegati dalle loro comunità locali in diverse parti del mondo.

La prima presentazione è stata fatta da fr. Amado Picardal, C.Ss.R., co-segretario della Commissione per la Giustizia, la Pace e l’Integrità del Creato (GPIC) dell’Unione dei Superiori Generali (USG-UISG), che ha fatto un’ampia introduzione alla discussione di quattro giorni, sottolineando le tendenze e i processi vitali che influenzano la situazione attuale e futura del mondo e della Chiesa.

I partecipanti all’incontro hanno discusso i risultati del sondaggio che sono stati diffusi tra tutte le province, le vice province, le regioni e le missioni. I Coordinatori hanno anche presentato la loro sintesi sullo stato attuale delle comunità redentoriste diffuse nei cinque continenti. Questo primo passo è stato quello di aiutare a discernere la complessa situazione attuale con i problemi, le sfide e le opportunità. Poiché il Capitolo generale programmerà i prossimi sei anni, tutti questi temi discussi hanno ricevuto una prospettiva più lunga.

Una parte importante della discussione è stata la valutazione del processo di ristrutturazione e riconfigurazione della nostra Congregazione che sta per rimodellare le strutture delle Unità e dare nuovo stimolo alla vita apostolica e alla missione dei Redentoristi nel mondo ferito.

L’ultimo giorno la discussione si è concentrata sul processo precapitolare, con l’obiettivo di coinvolgere un numero possibilmente ampio di confratelli per partecipare al processo preparatorio del XXVI Capitolo Generale.

Scala News