La parrocchia Redentorista di Saragozza prepara i giovani con il Docat

0
219

Nella parrocchia Perpetuo Soccorso di Saragozza (Spagna), ogni giovedì alle 20.30, un gruppo di giovani si incontra per continuare a crescere nella fede. Il gruppo si chiama “Scala”, in riferimento al luogo in cui Sant’Alfonso, fondatore dei Missionari Redentoristi, fa il passo per fondare la prima comunità missionaria che sarà l’inizio della Congregazione Redentorista.

Cercare di avere un incontro faccia a faccia ogni tanto, a causa della pandemia, la maggior parte degli incontri si svolgono utilizzando l’applicazione Zoom, che ha permesso di continuare l’addestramento e anche di pregare insieme nei momenti più difficili della pandemia.

Il docat

Attualmente il gruppo sta approfondendo la sua conoscenza della Dottrina Sociale della Chiesa, con l’aiuto del Docat, dono di Papa Francesco ai giovani, che permette loro di comprendere e riflettere meglio su come vivere la fede in mezzo a un mondo che suppone un’importante sfida missionaria per i giovani cattolici.

Prendendo il libro cartaceo come materiale di base, ma soprattutto seguendo i passaggi che offre l’applicazione realizzata per il cellulare, ogni incontro settimanale presenta un momento di preghiera, ascolto della Parola, riflessione e condivisione di ciò. Ogni membro del gruppo ha pensato alla realtà rappresentata da ciascuno dei capitoli di Docat. Il lavoro di ogni settimana culmina nel porre una sfida da applicare alla vita di tutti i giorni ciò che è stato riflettuto insieme.

È facile lavorare con questa applicazione, in quanto guida passo dopo passo chi la utilizza nella riflessione e consente a quei membri del gruppo che non possono partecipare all’incontro virtuale di rimanere in comunione con il resto del gruppo, poiché possono svolgere il lavoro personalmente ovunque.

Così, incoraggiato dalla necessità di continuare a camminare insieme e ad avvalersi degli strumenti che la tecnologia mette a disposizione di tutti, il gruppo continua a crescere e maturare la propria appartenenza alla Chiesa per continuare “Scalando” nella fede.

Jorge Ambel CSsR, parroco del Perpetuo Soccorso

Print Friendly, PDF & Email