Redentoristi di Trojes-Honduras accanto al migrante

0
589

Da alcuni mesi, i fratelli redentoristi della missione permanente nel comune di Trojes, dipartimento del Paraíso, in Honduras, si identificano con i fratelli migranti haitiani che stanno attraversando grandi difficoltà a tutti i livelli alla ricerca di un modo per raggiungere gli Stati Uniti.

Il Rev. Padre Eduardo Andrés Martínez ci racconta l’esperienza di accoglienza che questi fratelli fanno con l’aiuto degli agenti pastorali della zona: “Accogliamo gli emigranti nei templi, nelle comunità di Quebradas, Cifuentes e San José de Mata Guineo. Il mare di persone è incredibile e quanto è triste che non possano viaggiare in autobus o trasportarli in auto, perché è proibito dal governo honduregno”.

Padre Oscar Danilo Orozco Martínez nel suo viaggio nella zona dove si occupa di questioni relative al suo servizio di economo provinciale ci racconta e condivide un video: “immagini che incidono sulla strada per Trojes per vedere la gente che cammina verso Tegucigalpa e che il governo honduregno ha vietato loro di salire sui mezzi di trasporto costringendoli a percorrere lunghe distanze e molte sono donne incinte e bambini in braccio…”.

Raccolta e presentazione: P. José Manuel Araya Chavarría, CSsR
Segretario provinciale