Ordinazione di otto confratelli nella Viceprovincia della Nigeria

0
103

È stata una giornata bella e gioiosa con un bel tempo sabato 4 settembre 2021, alla Casa del Redentore, mentre un gruppo grande di confratelli si è radunato per celebrare l’ordinazione di otto dei nostri confratelli redentoristi. È stato davvero un giorno di gioia per la Vice-Provincia della Nigeria e per le famiglie di otto nostri confratelli che sono stati ordinati diaconi e sacerdoti. I diaconi Andrew Irabor, CSsR, Ejiro Henry Imonisa, CSsR, Onyia Patrick, CSsR, Onyeno Peter, CSsR, Temitope Adu, CSsR e Ekezie Kingsley, CSsR sono stati ordinati sacerdoti. Mentre i fratelli Sabinus Onuegbu, CSsR e Ekenze Lawrence, CSsR, sono stati ordinati diaconi.

Alla messa, celebrata nei campi aperti della casa del Redentore nel rispetto delle normative Covid, hanno partecipato familiari e amici degli ordinandi, compagni di classe, sacerdoti e suore nonché i nostri collaboratori laici provenienti da diverse parti del Paese. Coloro che non hanno potuto essere presenti fisicamente si sono uniti tramite la pagina Facebook della Viceprovincia e anche attraverso la rete Zoom.

L’arcivescovo Matthew Man-Oso Ndagoso, l’arcivescovo metropolita di Kaduna, con il quale i Redentoristi in Nigeria hanno avuto una lunga amicizia, era il presule ordinante. L’occasione è stata una felice riunione tra il vescovo e diversi confratelli che avevano lavorato nella sua diocesi.

Il vescovo ha pronunciato parole incoraggianti in segno di apprezzamento per i benefici missionari di cui abbiamo goduto come nigeriani. Questi sforzi missionari avviati dalla Chiesa in diversi paesi con particolare enfasi sui sacrifici dei cattolici irlandesi (chierici e laici allo stesso modo), ha detto, non possono passare inosservati all’attuale generazione di cattolici nigeriani. Ha invitato i confratelli ordinati a incarnare la stessa generosità missionaria del cuore. Il presule ha inoltre sottolineato che era tempo per la Chiesa in Africa di restituire al mondo dopo aver ricevuto tanto dalla generosità missionaria dei nostri fratelli e sorelle in Europa e in America. Queste parole di esortazione sono state opportune per l’ascolto degli ordinandi che hanno tenuto seminari e laboratori sul tema della “Solidarietà in missione in un mondo ferito” e la sua traduzione nel processo di riconfigurazione della Congregazione e in particolare del COREAM.

I Padri Andrew, Ejiro, Onyia, Onyeno e Temitope sono stati assegnati a diversi apostolati all’interno della Vice-Provincia, mentre p. Kingsley Ekezie è stato mandato in Thailandia. I diaconi Sabinus e Lawrence continueranno i loro studi nella Redeemer House mentre assistono le nostre parrocchie a Ibadan e Lagos quando necessario.

Preghiamo per il meglio per questi confratelli all’inizio del loro ministero.

Padre Godwin Abbah, CSsR

Print Friendly, PDF & Email