In memoria del Beato Metodio Domenico Trčka

0
144

Noi, Redentoristi di tutto il mondo, commemoriamo un altro Beato nato il 6 luglio 1886 a Frydlant e Ostravici, in Moravia, oggi Repubblica Ceca. Nel 1902 si unì ai redentoristi e iniziò il noviziato nel 1903. Emise la professione il 25 agosto 1904. Completati gli studi, fu ordinato a Praga il 17 luglio 1910.

Ha trascorso la maggior parte della sua vita svolgendo attività parrocchiali. Nel 1919 fu inviato a lavorare tra i greco-cattolici nella zona di Halic, in Galizia, e poi in Slovacchia nell’Eparchia di Prešov, dove svolse un’intensa attività missionaria. Nel marzo del 1935. la Congregazione per le Chiese Orientali lo nominò visitatore apostolico dei monaci basiliani a Prešov e a Uzhorod. Quando fu fondata la viceprovincia di Michalovce, p. Trčka fu nominato viceprovinciale, il 23 marzo 1946. Iniziò a lavorare con zelo per fondare nuove case e formare giovani redentoristi.

La notte del 13 aprile 1950, il governo ceco soppresse tutte le comunità religiose. Dopo un processo sommario, p. Trčka fu condannato a 12 anni di carcere, durante i quali fu sottoposto a lunghi interrogatori e torture. Nel 1958 fu trasferito nella prigione di Leopoldov. Soffriva di una polmonite contratta durante l’isolamento, impostogli per aver cantato un inno natalizio. Morì il 23 marzo 1959.

Fu inumato nel cimitero della prigione, ma dopo la liberazione della Chiesa greco-cattolica, i suoi resti furono trasferiti nella tomba dei redentoristi nel cimitero di Michalovce, il 17 ottobre 1969. Papa Giovanni Paolo II lo ha proclamato Beato Metodio Domenico il 4 novembre 2001. Che il Beato Metodio ci ispiri a diffondere con zelo il Vangelo in ogni circostanza.

Print Friendly, PDF & Email