Rinnovamento spirituale e ritiro del Collegio Maggiore Sant’Alfonso, Roma

0
566

Gli studenti redentoristi che risiedono presso il Collegio Sant’Alfonso a Roma, e che proseguono i loro studi di Master e Dottorato, hanno avuto un ritiro predicato loro dal Rev. P. Generale, Rogério Gomes C.Ss.R. dal 9 all’11 dicembre 2022 presso la casa di esercizi dei Padri Passionisti. La casa è situata nel cuore di Roma ed è circondata da uno splendido giardino che si affaccia sul Colosseo e su altri importanti punti di riferimento di Roma, questo ha fornito agli studenti l’atmosfera giusta per mettere in pausa i loro studi, rinnovarsi e riflettere sulla loro vita come Redentoristi.

P. Rogério Gomes C.Ss.R., il recentemente eletto Superiore Generale proviene dalla Provincia di San Paolo in Brasile. Ha conseguito il dottorato in Teologia Morale presso l’Accademia Alfonsiana e ha tenuto corsi di Bioetica e Morale in Brasile. In precedenza è stato formatore, professore e provinciale. Come Consultore Generale nell’équipe precedente, è al passo con le forze e le sfide della Congregazione.

P. Rogério ha basato il ritiro sul racconto della donna samaritana che incontra Gesù presso il pozzo, nel Vangelo di Giovanni (Gv 4,7-42). Proprio come la donna samaritana incontrò Gesù vicino al pozzo e fu invitata a bere l’acqua della vita, noi siamo stati invitati a ricordare il nostro incontro con Gesù nella nostra storia vocazionale e a condividerlo con un confratello. Nello stesso tempo ascoltare la sua storia vocazionale, e così rafforzarsi. È stata un’esperienza unica, molto diversa dai soliti ritiri personali e silenziosi, perché è stato un cammino insieme ad altri, condividendo e rafforzandosi a vicenda.

Poi, proprio come la donna samaritana aveva affermato di avere cinque mariti, siamo stati invitati a individuare i cinque “mariti”, i cinque idoli della nostra vita. Più specificamente per noi, i cinque idoli della vita consacrata (redentorista), vale a dire:

Mancanza di fede in ciò che si professa
La ricerca del potere
Mancanza di fraternità
Mancanza di disponibilità
Mancanza di vicinanza al popolo di Dio
Questa linea di riflessione è stata ancora una volta rinfrescante per la sua attenzione intra-personale, diversa dalla consueta attenzione al peccato personale come idoli davanti a Dio.

Infine, abbiamo riflettuto sulla formazione dei discepoli. Proprio come la donna samaritana portò altri a Gesù, noi siamo chiamati a fare lo stesso. La domanda pertinente è: il mio stile di vita è una testimonianza, per attirare gli altri a Gesù? P. Rogério ha poi parlato delle sfide nel processo di formazione iniziale e ha sottolineato l’importanza del processo di discernimento.

All’Eucaristia conclusiva si sono uniti a noi i sei consultori generali. P. Rogério ci ha invitato a scrivere la nostra esperienza del ritiro su un pezzo di carta. Dopo che tutti ebbero scritto le loro esperienze, i fogli furono distribuiti a caso. P. Rogério ha poi spiegato che questo atto simboleggiava che noi siamo i custodi dei sogni dei nostri fratelli! Così il ritiro si è concluso come era iniziato, non come singoli, ma come fratelli; come un’unica famiglia dei Redentoristi che stanno camminando insieme per far conoscere agli altri la Sua abbondante Redenzione!

P. Antonio Derrek Da Cruz, CSsR.